Cinema

Jack Kehler è morto, l’attore recitò ne “Il grande Lebowski”

Lutto nel mondo del cinema, è morto Jack Kehler. L’attore aveva interpretato Marty ne “Il grande Lebowski“. Lottava da tempo contro la leucemia, che lo ha portato via all’età di 75 anni. Se ne va così un altro interprete della pellicola dei fratelli Coen. Nel 2016, infatti, sono scomparsi David Huddleston e Philip Seymour Hoffman.

Jack Kehler: la sua carriera

Una triste notizia che ha colpito i fan de “Il grande Lebowski” e, in generale, il mondo dello spettacolo da cui era molto stimato. Nelle scorse ore, infatti, è morto Jack Kehler all’età di 75 anni. La notizia è stata resa nota dal figlio Eddie, che a Variety ha svelato che suo padre era malato da tempo di leucemia, che lo ha portato via all’interno del Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles dov’era ricoverato. Kehler era nato il 22 maggio 1946 a Philadelphia, nello stato della Pennsylvania, e aveva studiato all’Actors Studio.

La scintillante carriera televisiva di Kehler è iniziata nel 1983 quando ha ottenuto il ruolo di benzinaio di una stazione di servizio in “Strange Invaders“. Anche se è stato un piccolo ruolo, alla fine lo ha portato a recitare come sergente Cooper nella miniserie del 1986 “Fresno“. Kehler viene ricordato però principalmente per aver interpretato il padrone di casa di Dude in “Il grande Lebowski” del 1998 di Joel ed Ethan Coen. Nello stesso anno ebbe anche la parte di funzionario del dipartimento di stato in “Arma letale 4” di Richard Donne. Kehler ha poi recitato nel film di successo del 1991 “Point Break” insieme a Keanu Reeves e Patrick Swayze, e in seguito si è assicurato una parte nel dramma criminale di Lawrence KasdanGrand Canyon” lo stesso anno.

La sua carriera sullo schermo lo ha anche insaccato come ospite in “Waterworld“, “McKenna” “The mentalist” e “Murder One“. Negli anni 2000, è apparso brevemente in spettacoli come “7th Heaven“, “NYPD“, “24” e “Mad Men“.

Matteo Salvatore

Back to top button