Esteri

Il rapper Kanye West annuncia la sua candidatura alla presidenza degli USA

Il rapper Kanye West ha annunciato che presenterà la propria candidatura alle presidenziali Usa, dopo aver appoggiato l’attuale presidente e candidato alla rielezione, Donald Trump. “Ora dobbiamo realizzare la promessa dell’America credendo in Dio, unificando la nostra visione e costruendo il nostro futuro. Sono in corsa per la presidenza degli Stati Uniti”, ha twittato sul suo account di 29,4 milioni di follower, usando l’hashtag #2020VISION.

Al momento comunque Kanye West e il suo staff non hanno fornito ulteriori dettagli sui passi che verranno intrapresi per materializzare una vera candidatura. Negli ultimi anni il rapper è stato un fermo difensore delle politiche e della figura del presidente Trump.

Come riferiscono diverse testate statunitensi, infatti, la candidatura di Kanye West a presidente degli Stati Uniti è controversa o quantomeno bizzarra. Il rapper può sì correre per la Casa Bianca, ma dovrà farlo da “write-in candidate”, ossia da candidato inserito: così nel sistema elettorale statunitense vengono definiti i candidati i cui nominativi non sono presenti sulle schede elettorali e nelle liste e che risultano eleggibili solo scrivendone il nome manualmente sulla scheda.

D’altronde, sia il partito repubblicano che quello democratico hanno già annunciato i rispettivi candidati: nel caso del primo è Trump (chiamato a confermarsi dopo le elezioni di quattro anni fa), nel caso del secondo è Joe Biden. Inoltre, Kanye West non può neanche candidarsi da indipendente, perché per farlo dovrebbe raccogliere un certo numero di firme in base alle regole del sistema elettorale americano. E ottenerle nel bel mezzo di una pandemia sarà per il rapper particolarmente difficile.

Back to top button