Kate Bush aveva circa vent’anni quando la EMI, etichetta musicale dei Pink Floyd, produsse il suo primo album The Kick Inside. L’artista aveva già pronti un centinaio di brani tra cui scegliere il primo singolo. L’etichetta era pronta a pubblicare James and The Cold Gun, considerando Wuthering Heights un pezzo troppo strano per essere trasmesso in radio.

Kate però, essendo particolarmente legata a quella canzone, insistette. Così, all’inizio del 1978 uscì Wuthering Heights, che si piazzò subito al primo posto nelle classifiche europee e divenne il primo singolo scritto da una donna presente nelle classifiche dei singoli inglesi. Sorge spontanea, quindi la domanda: come nacque il pezzo di debutto della cantante più eclettica dell’art rock?

Kate Bush - Photo Credits: web
Kate Bush – Photo Credits: web

La storia che ispirò Kate Bush

L’ispirazione arrivò all’artista una sera dopo aver assistito alla miniserie della BBC del 1967 Cime Tempestose, Wuthering Heights, tratta dall’omonimo romanzo di Emily Brontë. Kate rimase colpita dal finale e decise di leggere il romanzo. Scoprì di avere in comune con l’autrice lo stesso giorno di nascita, il 30 luglio, e anche lo stesso nome della protagonista, Catherine. Inoltre, raccontò che una notte, guardando la luna dalla sua finestra, compose il brano ispirandosi alle atmosfere romantiche e gotiche presenti nel romanzo.

Il libro di Emily Brontë è un romanzo realista vittoriano che mescola un’accurata rappresentazione realistica dello stile di vita nelle brughiere dello Yorkshire alle credenze popolari sui fantasmi. La storia d’amore fra Catherine e Heathcliff è tanto travagliata quanto indissolubile. Dopo la morte di Catherine, infatti, il suo fantasma consente alla loro storia d’amore di passare a un livello più profondo, quello di un amore spirituale. Kate Bush decise di personificare Catherine, creando uno spazio in cui i due amanti erano in grado di continuare a comunicare.

I due video musicali

Oltre la sua voce inconfondibile, Kate Bush scriveva, componeva e coreografava le sue canzoni, creando vere opere d’arte e performance teatrali. Fu ciò che fece con i due video registrati per Wuthering Heights. Nel 1978 fu pubblicato il primo video che ritrae Kate mentre danza con leggerezza in un abito bianco, simile al fantasma di Catherine:

Poi, nel secondo video balla all’aperto in un abito rosso in un’ambientazione che ricorda le famose brughiere dello Yorkshire:

I movimenti di Kate sono ipnotici ed entrambe le performance mettono in risalto la sua innovazione artistica; ha interpretato i sentimenti e le paure di Cathy riflettendoli sulla sua esperienza di vita e sul bisogno umano di amore. La forza espressiva di Kate Bush unita alla sua interpretazione teatrale di uno dei romanzi più amati dalla cultura anglosassone la posero al centro della scena musicale degli anni ’80, rendendola un’artista innovativa, eclettica e proiettata al futuro.

Seguici su

Facebook

Metropolitan Music

Instagram

Twitter

Spotify

© RIPRODUZIONE RISERVATA