Calcio

Kökçü, l’Atalanta individua il suo prossimo gioiello

Con l’emergenza Coronavirus ancora in corso, il calciomercato sarà fortemente influenzato. Si va incontro infatti ad una sessione in cui sarà improbabile che i club decidano di investire cifre importanti per acquistare dalla concorrenza giocatori importanti. L’Atalanta di Gasperini però è sempre molto attenta ad ogni possibilità, soprattutto al mercato dei giovani.

Una giovane promessa per l’Atalanta

È partita ufficialmente l’asta per la giovanissima promessa del Feyernoord: Orkun Kökçü. Il centrocampista offensivo turco nato e cresciuto calcisticamente in Olanda ha già stregato mezza Europa con le sue giocate. Si tratta di un talento classe 2000, un centrocampista creativo, che sa servire gli attaccanti e di tanto in tanto segnare qualche gol. Anche molto duttile e capace di interpretare più ruoli nel centrocampo. Un giocatore dinamico, che ha una buona capacità aerobica, ottima qualità tecnica e una spiccata visione di gioco.

Secondo i quotidiani olandesi il giovane talento avrebbe rifiutato la proposta di rinnovo del contratto fatta dal Feyenoord e avrebbe come obiettivo quello di continuare il suo processo di crescita lontano dall’Olanda, in uno dei principali campionati europei.

La concorrenza

Sicuramente per Kökçü la Serie A sarebbe una sfida stimolante, e secondo calciomercato.it in Italia due sarebbero due le società interessate al giocatore olandese: la Roma e l’Atalanta di Gasperini. Ma c’è da fare i conti con la concorrenza di grandi squadre inglesi come il Chelsea e l’Arsenal e alle spagnole come Siviglia Betis.

Il d.t. Sartori resta alla finestra, forte delle grandi possibilità che l’Atalanta può dare al giocatore, soprattutto come dimostrato negli ultimi anni dai numerosi giovani nerazzurri che si sono imposti nel grande calcio. Bergamo è il luogo ideale dove poter crescere, in ambiente calcisticamente sano e sportivamente molto competitivo. Le prossime settimane saranno decisive per convincere Kökçü a sposare la causa nerazzurra.

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Back to top button