MetroNerd

La Casa di Carta, ma dove eravamo rimasti?

Tornano i rapinatori preferiti di Netflix, La Casa di Carta con la sua Stagione 4 debutta il 3 aprile alle 9:00. Ma noi siamo pronti davvero? Ecco il recap di InfoNerd.

E’ tornata la Resistenza: ecco il recap de La Casa di Carta

Ebbene sì, Resistenza, è arrivato il momento di mettersi comodi sul divano, sul letto, se siete fuori sede come me (e uno spazio per il divano ancora non l’avete trovato), prendete quel telecomando, aspettate che la scritta Netflix compaia sui vostri schermi, e fate un bel respiro: La Casa di Carta sta per tornare. Diciamo che il countdown ormai è brevissimo, durante questa quarantena ne abbiamo passate tante, abbiamo invocato più volte che Netflix anticipasse l’uscita, ma è stata irremovibile. Ed ecco che il 3 Aprile è arrivato.

Torna la serie evento, tra le più fortunate di Netflix, iconica, travolgente, puntuale alle 9:00 di mattina, come annunciato sull’account Twitter ufficiale, che ci aveva lasciato col fiato sospeso questo luglio scorso. La rapina, il nucleo ben pensato su cui si sono mosse tutte le 3 parti, cambia sapore, cambia valore. La rapina non è più una semplice rapina, un colpo contro il sistema, è una guerra. Come sappiamo, abbiamo lasciato nelle ultime scene il nostro Professore col cuore devastato che, pieno di vendetta fino al midollo, decide di trasformare la rapina alla Banca di Spagna in un vero e proprio bagno di sangue. Ovviamente ricordiamo tutti cos’è successo proprio nelle ultime scene. La nostra banda è stata colpita nel suo cuore vitale, l’unico modo possibile per far sanguinare quella banda inossidabile: l’amore. Partorito dall’ispettrice Alicia Sierra, spietata e disposta a tutto pur di non fallire anche questo colpo, Sierra decide di colpire la banda tra gli affetti. Escogita un modo per colpire Nairoibi, con un semplice orsacchiotto, capace di far crollare qualsiasi castello di sicurezza per colpirla dritto in petto, con un colpo di fucile.

Escogita un modo per distruggere il Professore, facendogli credere di aver ucciso il suo grande amore, Lisbona, (ce la ricordiamo la nostra ispettrice preferita, vero?), per di più dopo averle appena dichiarato, col suo solito fare imbranato e irresistibile, di amarla e di voler stare per sempre con lei. Cara Sierra, tu sì che sei diabolica. Una diabolica donna incinta. Tra le cattive più affascinanti mai realizzate. Ma non solo il Professore e Nairobi sono stati colpiti dritto all’amore. Non per mano di Sierra, ma anche i nostri amati Rio e Tokyo (il vero motivo per cui questa seconda rapina è stata organizzata, non dimentichiamolo) sono stati distrutti all’interno. Già, perché Rio, dopo essere stato salvato dall’amore imperfetto di Tokyo, decide di lasciarla. Lì, sul più bello. Ditecelo, ragazzi, è scesa una lacrimuccia anche a voi, vero?

Motivi (abbastanza) validi per far scoppiare una vera e propria guerra. All’urlo del Professore, son seguiti i bombardamenti da missili all’esercito che, ormai, era ben pronto ad entrare nella Banca. Distruzione totale. Lasciamo Rio e Tokyo feriti e devastati da quello che avevano appena compiuto. Ma non avevano scelta. Perché si sa, in amore, è proprio come scendere in guerra.

Noi saremo pronti, con le nostre divise rosse e le nostre maschere di Dalì a scendere in campo. Perché siamo la Resistenza.

Ps. Solo io spero ancora che Berlino sia vivo?

Arianna

Classe '93, viene adottata dalla Capitale nel 2012. La passione per la scrittura l'ha portata qui su InfoNerd. Tra anime, manga, serie tv, musica, cinema, ama tutto ciò che sia Arte.
Back to top button