La Liga 2018/19: il resoconto della terza giornata.

Liga: Atlètico Madrid ko a Vigo, Real Madrid bene contro il Leganès, Barcellona a valanga sull’Huesca. Ancora nessuna vittoria per il Valencia che sbatte sul Levante, derby di Siviglia al Betis.

 

GLI AVVENIMENTI PIÙ RILEVANTI.

Dopo le gare disputate nella giornata di domenica 2 settembre, la Liga spagnola chiude i battenti causa sosta per le nazionali e consegna agli archivi anche il terzo turno di un campionato che promette spettacolo. Se l‘Atletico Madrid cade contro un Celta Vigo arrembante e se, sull’altra sponda, il Real regola un modesto Leganès, il rumore più grande lo provoca un Barcellona capace di ribaltare lo svantaggio subito dall’Huesca e di segnare 8 gol alla malcapitata formazione di Franco. Per il Valencia, fermato sul 2-2 dal Levante, ancora nessuna spunta alla casella ‘vittorie’, mentre il Betis va a prendersi i primi 3 punti della temporada trionfando nel derby contro il Siviglia.

GLI ANTICIPI DEL VENERDÌ.

La terza giornata di Liga è iniziata con tre anticipi dai quali sono scaturiti un pareggio e due vittorie di misura: lo 0-0 tra Getafe e Valladolid crea più dubbi alla squadra di Soriano che resta, così, ancora senza successi. Una rete di Stuani (54′) permette al Girona di superare il Villareal, mentre l’Eibar (Cardona 26′), fermo sull’1-1 contro la Real Sociedad (William Josè rig. 15′), acciuffa i tre punti al 91° minuto grazie alla marcatura di Charles Dias de Oliveira. Rinviato il match tra Rayo Vallecano e Atletico Bilbao a causa di problemi relativi allo stadio dei padroni di casa.

Highlights da Villareal-Girona (foto dal web).

GLI INCONTRI DEL SABATO.

Nelle partite del sabato, riflettori puntati sulle due squadre di Madrid: se durante lo scorso turno entrambe le formazioni avevano ottenuto la vittoria, questa volta la compagine allenata da Simeone torna dal Balaìdos senza punti e con una prestazione da rivedere sotto il profilo psicologico. Gomez (46′) e Aspas (52′) segnano per il Celta Vigo ed i Colchonèros restano anche in 10 dopo l’espulsione di Savic per somma di ammonizioni (70′). Bene il Real che, addirittura, replica sia il risultato sia i marcatori della scorsa giornata: contro il Leganès (Carrillo rig. 24′) vanno infatti a segno Bale (17′), Benzema (48′ e 61′) e Ramos (rig. 66′); Lopetegui ancora a punteggio pieno e primo in classifica insieme ad un Barcellona che gode, però, di una miglior differenza reti.

LE PARTITE DELLA DOMENICA.

18 le reti segnate complessivamente nelle 4 partite disputate domenica; Levante-Valencia finisce 2-2, con la squadra di Fernàndez che viene raggiunta due volte: la doppietta di Roger Martì Salvador (13′ e 33′) è pareggiata dai gol di Cerisev (16′) e Parejo (rig. 52′), con il Levante che al minuto 76 resta anche in 10 per l’espulsione di Coke. L’Alavès, in svantaggio contro l’Espanyol (Baptistao rig. ’42), ribalta il risultato grazie alle firme di Gonzàles (57′) e Pozuelo (59′). Al Camp Nou, la stella di Leo Messi (arrivato a quota 34 marcature nell’anno solare 2018 tra Barça e nazionale) accende il pomeriggio catalano dopo che il Barcellona stava faticando contro la neopromossa Huesca (Hernandez 3′, Falguera 42′): per la Pulga argentina, 2 centri e 2 assist registrati nel tabellino di gara (Messi 16′ e 61′, Pulido aut. 24′, Suarez 39′ e rig. 90+3′, Dembèlè 48′, Rakitic 52′, Alba 81′). Per il Barcellona, invece, un complessivo 8-2 che scaccia paure ed incertezze regalando a Valverde la vetta della classifica (9 punti a pari merito con il Real Madrid ma forte di una miglior differenza reti rispetto ai blàncos). Conclude la giornata il derby di Siviglia: in 10 uomini per l’espulsione di Mesa (66′), la squadra di Dìez affonda al minuto 80 a causa della rete di Joaquìn. Per il Betis, un 1-0 che porta in cascina 3 punti preziosissimi.

Highlights da Barcellona-Huesca (foto dal web).

CLASSIFICA E MARCATORI.

Dopo la terza giornata della Liga 2018/19, la graduatoria del campionato spagnolo vede Barcellona e Real Madrid a quota 9 punti. Celta Vigo a 7 punti. Levante, Siviglia, Atletico Bilbao (una gara in meno), Espanyol, Real Sociedad, Getafe, Atlètico Madrid, Alavès, Girona, Huesca e Betis a 4 punti. Eibar a 3 punti. Valladolid e Valencia a 2 punti. Villareal e Leganès ad 1 punto. Nessun punto per il Rayo Vallecano (una gara in meno). Messi del Barcellona e Benzema del Real Madrid migliori marcatori con 4 gol a testa.

LA PROSSIMA GIORNATA.

Ecco cosa prevede il quarto turno della Liga spagnola: ven. 14/09; Huesca-Rayo Vallecano. Sab. 15/09; Atlètico Madrid-Eibar, Real Sociedad-Barcellona, Valencia-Betis, Atletico Bilbao-Real Madrid. Dom. 16/09; Valladolid-Alavès, Espanyol-Levante, Leganès-Villareal, Siviglia-Getafe. Lun. 17/09; Girona-Celta-Vigo.

Simone Di Ceglie

© RIPRODUZIONE RISERVATA