Gossip e Tv

La trama dell’avvincente “Jack Reacher – La prova decisiva”

Jack Reacher – La prova decisiva, film del 2012 scritto e diretto da Christopher McQuarrie con protagonista Tom Cruise. Si tratta dell’adattamento cinematografico del romanzo del 2005 La prova decisiva scritto da Lee Child.

L’action movie campeggia nel prime time di Italia 1 a partire dalle 21:30 ed in diretta streaming sul sito Mediaset Play. La storia intricata racconta di una giustizia conquistata a duro prezzo, tra tentativi di occultamento e violente aggressioni, sino ad un epilogo incredibile che ribalta ogni previsione, grazie all’ennesimo colpo di scena. Jack Reacher (Tom Cruise) è un ex poliziotto che ha trascorso gran parte della sua vita in giro per la città frequentando il sottobosco della criminalità.

Jack Reacher sta cercando di tenersi lontano dai guai quando viene coinvolto nel caso di un massacro apparentemente senza senso. Nel cuore di una piccola città dell’Indiana, James Barr, un esperto cecchino, è accusato di aver sparato sei colpi e ucciso cinque persone. Una volta interrogato, però, Barr si dichiara innocente e offre solo un indizio: Jack Reacher. Con l’aiuto di una giovane avvocatessa, Jack cercherà di risalire alla verità e scoprire chi e quali motivi si nascondono dietro al massacro.

La trama di “Jack Reacher – La prova decisiva”

La morte improvvisa di cinque persone a Pittsburgh porta le indagini ad individuare il colpevole in James Barr, un reduce della seconda guerra del Golfo. L’uomo, durante l’interrogatorio condotto dal detective Emerson, che indaga sulla vicenda, e dal procuratore distrettuale Alex Rodin, il cecchino non parla e si limita a scrive su un foglio il nome di Jack Reacher, maggiore della polizia militare andato prematuramente in pensione. L’attenzione di Rodin si sposta sull’uomo che dalle ricerche risulta scomparso dopo la carriera militare che gli ha portato numerose onorificenze. Barr, intanto, viene picchiato duramente dagli altri detenuti tanto da finire in coma. Il suo nome viene pronunciato in televisione ed ascoltato da Reacher che si mette subito in viaggio verso l’Indiana ed, appena arrivato, si presenta dal procuratore. Contrariamente a quanto si pensi, Reacher non vuole difendere Barr, bensì compiere la giustizia che si era ripromesso dopo che il cecchino aveva sparato ad alcuni commilitoni durante la guerra in Iraq senza che si potesse procedere a suo carico per motivi preesistenti. Al momento l’unica a difendere Barr è l’avvocato Helen Rodin, figlia del procuratore, disposta a collaborare con Reacher. L’ex militare, però, durante le indagini si rende conto di alcune incongruenze che escludono Barr come autore dei cinque omicidi e, dopo essere stato coinvolto in una rissa, capisce che c’è qualcuno pronto ad intralciare le sue ricerche. Gli indizi raccolti lo portano ad un poligono di tiro e qui riesce a farsi amico il proprietario Martin Cash, un ex sergente d’artiglieria dei Marines. I due riescono a scoprire chi c’è realmente dietro la morte delle cinque persone e dopo aver fatto quello che ritenevano meglio in termini di giustizia, tornano da Barr che nel frattempo si è svegliato dal come e non ricorda nulla. La ricostruzione dei fatti lo aiuterà a ricordare, ma prenderà una decisione improvvida regalando un finale imprevedibile alla storia.

Back to top button