MTV Unplugged No. 2.0 è l’album live di Lauryn Hill distribuito in tutto il mondo dalla Columbia Records, pubblicato il 7 maggio del 2002. L’album diviene disco di platino, e nella classifica Billboard 200 raggiunge il terzo posto.
La critica non è favorevole all’album in questione, infatti il successo non arriva subito. La critica si divide, viene definita come “il peggior album mai pubblicato da un artista di livello”, mentre altri apprezzano questo radicale cambio artistico di Lauryn Hill.

L’Mtv Unplugged N.2.0 di Lauryn Hill e le sue “preghiere”

Se nel 1998 con il suo debutto “The miseducation of Lauryn Hill”, aveva ricevuto 5 grammies, ecco la rivoluzionaria Lauryn Hill scegliere ora la dimensione Live, più consona alle sue corde, per stravolgere se stessa. Quattro anni di isolamento, in cui però ha continuato ad avere rapporto con il pubblico, a comporre, e a cantare anche in Italia, ed è proprio da tutto questo che nasce lo splendido Mtv Unplugged, che stravolge i suoi canoni. Le sue migliori performances infatti si possono catturare soprattutto in studio, dal vivo.

É la voce ad emozionare più che mai, ma senza dubbio qui sono anche le parole. In brani come “I Gotta Find Peace Of Mind”, si sente tutta la spontaneità e il pianto finale commovente che coglie il senso di tutto il suo lavoro.
Lauren sottolinea la sua fede nei lunghi dialoghi tra un lavoro e l’altro di questo doppio live. Canzoni che sono come preghiere. Da “Mystery of Iniquity” a “Just Want You Around”, o l’inequivocabile “Oh Jerusalem” o anche la cover di Marley “So Much Things To Say” fino al canto tradizionale “The Conquering Lion”.

L’Mtv Unplugged N.2.0 e l’11 Settembre

Lauryn Hill entro luglio 2011 avrebbe poi registrato la puntata di MTV Unplugged dedicata proprio all’esecuzioni dei suoi brani live. Appena due mesi dopo le riprese sarebbe però accaduti i tragici fatti dell’11 settembre. Data la sfumatura politica del lavoro di Lauryn, Mtv non si è sentita di trasmetterlo così vicino al tragico evento. Quindi andò in onda solo nel 2002, quasi un anno dalla data della sua registrazione iniziale.
Ed è arrivato in tandem con l’uscita dell’album. Le lacrime di Lauryn hanno trasmesso in modo molto intenso anche il dolore per quella tragica giornata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo precedenteNapoli, imprenditore suicida: si è impiccato nella sua azienda
Articolo successivoKasabian, un’essenza da riscoprire con “Man of Simple Pleasures”