Lazio-Juve e Atalanta-Roma: obiettivo Champions

La prossima giornata di campionato sulla carta regalerà grandi emozioni poiché vedrà sei delle prime sette squadre in classifica scontrarsi tra di loro. Ad esclusione dell’Inter, che sarà impegnata contro il Torino, il programma della seconda giornata prevede infatti Milan-Napoli (sabato ore 20.30), Atalanta-Roma (domenica ore 15) e Lazio-Juve (domenica ore 20.30).

Lazio-Juve:

I biancocelesti di mister Inzaghi, dopo la sconfitta rimediata al San Paolo domenica scorsa, affrontano all’Olimpico l’imbattuta Juventus di Allegri. Il tecnico dei capitolini, oltre a Marusic (già assente a Napoli, sconterà contro i bianconeri la seconda ed ultima giornata di squalifica), dovrà rinunciare al centrale di difesa Acerbi a causa del doppio giallo ricevuto al San Paolo, che ha creato non poche polemiche in casa Lazio. Ovviamente la Juventus non può essere la squadra ideale da affrontare per ripartire dopo la battuta d’arresto in terra partenopea, ma allo stesso tempo la Lazio avrà subito l’ennesima l’opportunità per dimostrare di essere in grado di giocarsela con le grandi: infatti risale a più di un anno fa l’ultima vittoria dei biancocelesti contro una delle prime della classe, tra l’altro proprio contro la Juventus.

E’ quindi il momento che Inzaghi, facendo tesoro di tutti gli errori commessi durante queste gare, dimostri di saper cambiare quel qualcosa che serve per poter permettere alla Lazio di continuare a lottare per la Champions.

Atalanta-Roma:

Come i biancocelesti, anche i giallorossi continuano la rincorsa al quarto posto al momento occupato dal Milan. Attualmente sono a -1 dai rossoneri e possono vantare una vantaggio, seppur minimo, su tutte le altre inseguitrici (in ordine la Lazio segue a -1, l’Atalanta a -2 e la Sampdoria a -3). C’è da dire però che, essendo la classifica ancora così corta, basta anche solo una giornata storta per scivolare indietro di diverse posizioni. Gli orobici sono in gran forma: 7 punti e 13 reti segnate nelle ultime tre gare, compresa Atalanta-Juventus.

Ecco perché la Roma se vuole fare risultato pieno, sfruttando così le più che difficili gare delle rivali (Milan-Napoli e Lazio-Juve), a Bergamo è chiamata all’impresa.

Luca Fiorelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA