Non è certamente un buon momento per la Lazio, anzi si potrebbe dire che la compagine biancoceleste stia vivendo un periodo calcistico disastroso. Il ritorno in campo ha portato a galla tanti problemi: in primis il mantra della “rosa corta” e successivamente quello della condizione fisica. Immobile e compagni sono apparsi fuori forma rispetto agli avversari e le prestazioni sul campo ne sono state la testimonianza.

Ora l’entusiasmo dei tifosi sta lasciando spazio alla rassegnazione e al rammarico, ma non sono mancate neanche le critiche. Questo clima di tensione sembrerebbe entrato anche nello spogliatoio capitolino. Da un lato, Lotito si è mostrato infuriato per l’atteggiamento dei suoi, dall’altro si è persino parlato di diverbi accesi tra calciatori e membri dello staff medico. Tale situazione è stata poi smentita dalla società con un comunicato ufficiale.

Insulti social a Immobile

Uno dei bersagli più colpiti dalle critiche è stato Ciro Immobile, autore di una prova sottotono contro il Sassuolo, come pressoché tutta la squadra. Purtroppo però dalle critiche si è passati agli insulti che non sono stati rivolti solo all’attaccante, ma anche alla famiglia. Un evento molto spiacevole che ha portato il centravanti ad intervenire su Instagram tramite una “storia”:

“Probabilmente c’è qualcuno che dimentica facilmente, quindi vi chiedo di lasciare in pace la mia famiglia. Se volete scrivere cattiverie e insulti, fatelo a me direttamente, la mia famiglia non c’entra niente. Grazie”

Volano parole grosse nello spogliatoio?

Al termine della gara, diversi media hanno riportato la notizia di un battibecco molto acceso verificatosi tra alcuni giocatori della Lazio e i responsabili dello staff medico. L’oggetto della discussione sarebbe stata la condizione atletica molto precaria e i tanti infortuni che hanno condizionato il ritorno in campo. Qualche ora dopo però, la società ha smentito questo fatto attraverso un comunicato ufficiale.

“In merito alle notizie diffuse da organi di stampa circa presunti litigi e contrasti all’interno dello spogliatoio al termine della gara odierna contro il Sassuolo, la Società smentisce categoricamente e sottolinea che tali notizie sono prive di qualsiasi fondamento.”

Adesso Lotito è furioso

Prima della gara contro il Sassuolo, Claudio Lotito aveva avuto un confronto con la squadra in cui aveva chiesto cattiveria agonistica e dignità. Elementi che a suo parere sono venuti a mancare nella sfida di ieri e che hanno portato ad un’altra visita “poco amichevole”. A questo punto bisognerà fare i conti con ciò che si ha a disposizione per conquistare quanto prima i punti che garantirebbero l’accesso matematico alla Champions League.

Questo è un anno di sorprese per la Lazio, molti tabù sono stati sfatati e per un periodo neanche troppo corto si è inseguito un sogno. Ora invece, il sogno sembra essersi trasformato in un incubo. Una cosa tuttavia è certa, sarà una prova per Inzaghi e per la squadra per vedere come reagiranno alle difficoltà. I periodi di calo li hanno quasi tutti, bisognerà essere bravi a saperne uscire.

Seguici su Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA