LBA Serie A: la Virtus Roma vince ancora, espugnata Pistoia

La Virtus Roma centra il secondo successo consecutivo imponendosi per 67-81 sul campo della OriOra Pistoia

OriOra Pistoia-Virtus Roma
(Photo by Virtus Roma Facebook)

Dopo la vittoria casalinga contro Cremona, la Virtus Roma trova il primo successo in esterna (e secondo consecutivo) del proprio campionato imponendosi sul campo della modesta Pistoia; prestazione solida della Virtus con i soliti Jefferson (16 e 6 rimbalzi per lui) e Dyson (13 punti e 3 assist) grandi protagonisti e la sorprendente prova di Baldasso con 10 punti a referto.

OriOra Pistoia-Virtus Roma 67-81

OriOra Pistoia-Virtus Roma
(Photo by La Nazione)

Partita che, nonostante i netti parziali a favore della Virtus, ha visto un sostanziale equilibrio tra le due squadre con gli ospiti che l’hanno portata a casa soprattutto grazie a due strappi nel punteggio nella seconda metà di gara.Deludono per i padroni di casa gli ex D’Ercole e Landi (che chiudono entrambi a secco di punti) mentre prestazione ottima per Brandt (18 e 7 rimbalzi) e Johnson (17 punti). Per i virtussini oltre ai già citati Dyson, Jefferson e Baldasso, bene il solito Kyzlink con 12 e 9 rimbalzi e Alibegovic con 13 punti. Qui il tabellino

Gara che vede Pistoia in grande spolvero all’avvio con un parziale di 10-0 che scuote i capitolini; coach Bucchi richiama tutti all’ordine e la Virtus con due parziali da 7-0 e 8-0 chiude il primo periodo avanti sul 19-22.

OriOra Pistoia-Virtus Roma
(Photo by La Nazione)

La OriOra rimane in corsa nel secondo parziale, guidata da Brandt, ma vede aumentare il distacco dai capitolini che vanno al riposo lungo sul +6. Nel terzo quarto i ragazzi di coach Bucchi costruiscono il successo con un parziale da 17-24 (complice il calo della difesa toscana) firmato Alibegovic-Jefferson per il +13. Quarto periodo più di gestione che altro per i virtussini che la chiudono sul 67-81 espugnando il PalaCarrara. Copiosi fischi all’uscita dal campo per i padroni di casa fermi ancora a 0 punti.

Le parole di Bucchi

Al termine della gara coach Bucchi ha parlato della prestazione dei suoi come possiamo vedere nel comunicato dell’Ufficio Stampa virtussino.

Ecco le parole del coach: “Devo iniziare con i complimenti ai ragazzi, sono stati bravi. Eravamo consapevoli che Pistoia avrebbe aggredito la partita, ero pronto a un inizio del genere: ci eravamo preparati con la squadra, ma ci hanno ugualmente un po’ sorpreso, ma dopo il primo timeout abbiamo trovato tranquillità e cominciato a giocare. Abbiamo vinto la partita con personalità e questo è un merito dei ragazzi che hanno giocato una gara in controllo contro una difesa arcigna. Partite come queste valgono il doppio visto il nostro obiettivo stagionale, due punti veramente importanti”.

Moore ancora a rischio taglio

Michael Moore, Virtus Roma
(Photo by Sportando)

Come appreso da “La Gazzetta dello Sport”, dopo i soli tre punti realizzati sabato al Pistoia, sarebbe ancora a rischio taglio lo statunitense Mike Moore, ala forte virtussina. Il futuro dell’ex Boras Basket è ancora incerto e la Virtus si sta guardando intorno per cercare un sostituto che abbia già avuto esperienze in Europa.

La classifica e i prossimi avversari della Virtus

Fortitudo Bologna-Treviso
(Photo by Fabio Pozzati di ebasket.it)

Siamo solo alla quarta giornata, è vero, ma il successo di ieri sul campo di Pistoia rappresenta oro colato per la Virtus Roma in chiave salvezza: con questa vittoria infatti sale a 4 punti in classifica lasciando in fondo al gruppo proprio Pistoia ferma ancora a 0 punti. Virtus undicesima (ultima del gruppo delle seste) al pari però di Varese, Milano, Venezia, Reggiana e Trento. In alto continua a vincere la Virtus Bologna che fa 4 su 4 sul campo di Pesaro; in fondo primi punti per Trieste che si impone a sorpresa sul campo di Sassari che rimane ferma a 6 insieme a Brescia, Brindisi e Fortitudo Bologna.

Proprio questi ultimi saranno i prossimi avversari della Virtus, l’appuntamento è per domenica 20 ottobre alle 18.00. Probabile la grande assenza di Henry Sims che è ancora ai box per infortunio e quindi probabilmente dovrà rimandare il ritorno al PalaEur davanti ai suoi ormai ex tifosi.

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia