BRAVE

Le “Donne di Gesso” e le rivoluzioni che non fanno rumore

Adv
Adv

Edito da Ezioni Ensemble, Donne di Gesso è il primo romanzo di Valeria Masciantonio, giornalista e scrittrice, che per il suo esordio nella narrativa ha scelto di raccontare una rivoluzione che da secoli sconvolge il mondo ma che non fa rumore: quella delle donne, in particolare delle cittadine abruzzesi. E sceglie di farlo in un tempo che sembra immobile, di gesso appunto, quello delle campagne, ma che tra leggende e superstizioni attraversa più della metà del Novecento.

Donne di Gesso, trama e informazioni sul libro di Valeria Masciantonio

A Gesso gli abitanti del buio si chiamano “Quelli della buona sera”. Entrano nelle case attraverso le porte chiuse, accendono fuochi nelle aie, rovinano i raccolti, sottraggono i bambini appena nati dalle culle. A sedici anni Carmina è già una donna e sa che deve tenersi lontana da “Quelli della buona sera”. Dell’amore ha un vago presentimento, ma non ne ha mai sentito parlare, e manco se l’aspetta più, da quando ha deciso che l’uomo che le avevano detto di prendersi non faceva per lei. Da allora, quando la sera va a prendere l’acqua, i suoi compaesani chiudono le porte mentre passa; come se fosse una strega pure lei. Ma il tempo di Carmina è destinato a contare tante stagioni, dai primi del Novecento agli anni Settanta.

Donne di Gesso è il racconto di una generazione matriarcale: sembra quasi che non ci sia spazio per gli uomini, e che il loro sia solo un ruolo di contorno, marginale. Attraverso la penna di Masciantonio assistiamo all’evolvere della stirpe di Carmina, in cui soltanto le donne, le persone più svantaggiate nell’Italia del Novecento, sembrano riuscire a ritagliarsi un piccolo posticino nel gioco della vita, da cui cercano di mantenere la propria individualità e identità.

Attraverso gesti considerati immorali perché troppo all’avanguardia per l’epoca, le donne della stirpe di Carmina spianano la strada alle future generazioni, affrontando i pregiudizi, la superstizione e le disgrazie. In punta di piedi ma con tanta determinazione le Donne di Gesso non rimangono in silenzio, ma esercitano una rivoluzione che salverà il mondo un giorno alla volta, rivelando storie che sono custodi di un passato ricco e stupefacente che non si legge sui libri di storia, ma che è affidato al vento che soffia nei vicoli di paese.

Chiara Cozzi

Continua a seguire BRAVE anche su Facebook.

Adv
Adv

Chiara Cozzi

Laureata due volte in cinema, amante dell'horror in ogni sua forma e della cronaca nera, femminista incazzata™. Ma ho anche dei difetti.

Related Articles

Back to top button