Le migliori carte prepagate per giovani e minorenni

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Le generazioni più giovani oggi sono abituate a fare acquisti online, scegliendo gli e-commerce per qualunque categoria di prodotto. Ecco perché vale la pena di ricorrere alle carte di credito per minorenni: una soluzione che consente ai genitori di mettere a disposizione dei propri figli una carta utile e in grado di garantire numerosi vantaggi. Non solo perché si tratta di carte che vengono rilasciate con facilità, ma anche perché in questo modo mamma e papà hanno l’opportunità di tenere sotto controllo le spese effettuate dai propri pargoli, grazie ai servizi alert via sms o semplicemente attraverso un’app.

I risparmi sono al sicuro

Va detto, inoltre, che grazie a questo tipo di carta prepagata i risparmi degli adolescenti possono essere tenuti al sicuro in maniera più efficace rispetto a quello che potrebbe avvenire con il denaro contante. Il cash, infatti, è rischioso per i giovani più distratti o che magari non sono ancora molto responsabili; senza dimenticare, poi, i rischi correlati a furti e borseggi. Se un ragazzo si trova a viaggiare da solo, grazie a una carta prepagata studiata su misura per lui non avrà bisogno di tenere con sé i contanti, e ciò rappresenterà una notevole sicurezza. Al tempo stesso, in caso di bisogno o di emergenza potrà ricevere del denaro direttamente dai genitori.

Le caratteristiche delle carte per minorenni

Le carte prepagate per i minorenni sono ideali per lo shopping online, dunque, e vanno incontro alle esigenze di tutti quei ragazzi che sono abituati a viaggiare tanto e che, proprio grazie a carte di questo tipo, hanno la possibilità di avere a disposizione una notevole somma senza essere costretti a riempire di contanti il portafoglio. Tutto questo contribuisce a mettere al sicuro i risparmi. Se poi si ha la necessità di avere a disposizione del cash, non si deve far altro che raggiungere un ATM abilitato per procedere con il prelievo: un’operazione che può essere svolta senza problemi sia sul territorio nazionale che al di fuori dell’Italia.

Come fare per ricaricare le carte

La procedura da seguire per ricaricare una carta prepagata per minorenni è tanto semplice quanto rapida: può essere eseguita in un esercizio autorizzato (un supermercato o un tabaccaio, per esempio) o direttamente nella filiale della banca di riferimento. Non va dimenticata la possibilità di eseguire un trasferimento di denaro collegando la carta con un conto corrente: tipicamente il conto di mamma o papà. Per quel che riguarda i costi di gestione, essi variano a seconda delle condizioni previste dall’istituto di credito. Nella maggior parte dei casi, comunque, si parla di tariffe vantaggiose, pensate per attirare i giovani che non possono permettersi di spendere troppo per usufruire di un prodotto simile.

Guida alla scelta

Le carte prepagate destinate ai più giovani vantano caratteristiche di base uguali a quelle pensate per gli adulti, anche se ovviamente esistono delle differenze fra le due tipologie di prodotto: le carte per minorenni, infatti, prevedono limiti di spesa inferiori e, appunto, possono essere intestate anche a chi non ha ancora compiuto 18 anni. Il plafond è abbastanza ridotto: così, i genitori hanno la possibilità di limitare le spese dei figli, sia per evitare di svuotare il proprio conto, sia per insegnare ai più piccoli la necessità di tenere le spese sotto controllo.

Carte ricaricabili

Vale la pena di ribadire che si sta parlando di carte ricaricabili, ed è questo il motivo per il quale non vengono richieste garanzie per rilasciarle. Al contrario, queste carte vengono messe a disposizione dei clienti senza troppi problemi. Tutto ciò che serve è rappresentato da un documento di identità del ragazzo intestatario o di uno dei due genitori. Il nominativo del genitore deve, in ogni caso, essere segnalato nel momento in cui si presenta la richiesta della carta. Per sapere quali sono le carte migliori in questo ambito, si può fare riferimento alla classifica stilata dal sito www.cartetop.it, che propone una graduatoria delle migliori carte prepagate per minorenni.

Quali carte preferire

In una ideale top five può trovare posto, per esempio, la carta di debito in legno Flowe Fan, ma meritano una citazione anche Tinaba (che permette di gestire le finanze senza spese in virtù della partnership con Banca Profilo) e Hype Start (anche in questo caso a costo zero, carta ideale per tenere monitorato ogni dettaglio). Hype Next, invece, è una carta di debito che prevede il pagamento di un canone mensile di 2 euro e 90 centesimi, mentre grazie a Enel X Pay Standard si ha a disposizione un conto online innovativo che consente di gestire da app ogni spesa. Le carte di pagamento per minorenni e giovani consentono, quindi, di fare shopping online e più in generale di effettuare tutti quei pagamenti per i quali ci sarebbe bisogno di una carta di debito.