Cronaca

L’estate 2021 si avvicina: le regole delle spiagge ai tempi del Covid

Mancano pochi giorni all’inizio della stagione balneare: come nel 2020, anche l’estate del 2021 avrà a che fare con le regole anti Covid. Le spiagge saranno aperte, ma potrà accedere solamente un numero limitato di persone. Le norme, in sostanza, saranno quelle dello scorso anno. “Il decreto legge sulle riaperture delle spiagge rinvia alle disposizioni regionali in vigore la scorsa estate” si legge nell’ordinanza del Sindacato italiano balneari. Guida alle regole

Le regole dell’estate 2021

  • Dovrà essere garantito il giusto distanziamento tra gli ombrelloni. Occorrerà garantire almeno 10 metri quadri di superficie per ogni postazione. Sdraio e lettini, qualora non fossero parte dell’area ombrellone, dovranno essere posti a 1 metro di distanza. Inevitabilmente verrà ridotto il numero di ombrelloni a disposizione e verranno aumentati i corridoi di deflusso.
  • Nelle spiagge è prevista la figura dello “steward di spiaggia” che dovrà illustrare le regole di prevenzione ai bagnanti.
  • In vigore il divieto assoluto di feste e assembramenti. Per accedere agli stabilimenti sarà obbligatorio effettuare una prenotazione. Vietato al momento l’utilizzo delle cabine, a meno che gli affittuari non siano membri dello stesso nucleo familiare o conviventi.
  • La mascherina sarà obbligatoria in caso di distanze di sicurezza inferiori al metro. Agli ingressi saranno installati dispenser con gel disinfettante e termoscanner. Tavoli e sedie saranno distanziati. Limiti negli spazi comuni. Obbligo di sanificazione di lettini e tavolini prima di un nuovo utilizzo.
  • Per le spiagge libere si suggerisce la presenza di un addetto alla sorveglianza al fine di evitare comportamenti rischiosi.

Andrea Caucci Molara

Restate aggiornati su Metropolitan Magazine Attualità. Seguiteci su Facebook

Back to top button