Cultura

Lev Tolstoj, una vita per la letteratura

Lev Tolstoj è stato il più grande scrittore russo della prima metà dell’800. I suoi capolavori, alla ricerca del realismo introspettivo, sono dei cult ancora oggi. Nonostante la sua vita particolarmente travagliata, segnata dall’esperienza della guerra, è ricordato da tutti come una “Luce pura”. Ebbe una forte influenza anche sulla vita del Mahatma Gandhi, che considerava Tolstoj come un esempio da seguire:

La vita di Tolstoj, con il suo amore grande come l’oceano, dovrebbe servire da faro e da inesauribile fonte di ispirazione per inculcare in noi questo vero e più alto tipo di ahimsa.

Un viaggio tra le opere di Tolstoj

Facendo un breve excursus sulla vita di questo grande autore, scopriamo che nonostante le nobili origini, gli è stata impartita un’educazione di tipo religioso. I suoi studi si conclusero senza laurea, ma decise di studiare da autodidatta. In questa fase si scaturì, dentro di lui, il sentimento di inadeguatezza nei confronti della società, che emergerà nei suoi testi. L’esperienza più significativa della sua vità è stata la partecipazione, come soldato, alla guerra Russo-Turca, in Crimea. Grazie a questo tragico vissuto, Tolstoj avvertì il bisogno di dedicare la sua vita agli alti ideali dell’etica.

Le prime opere di Lev Tolstoj, influenzato decisamente dallo studio di Russeau, erano di genere pedagogico. Alla costante ricerca della verità, anticipando la corrente europea del Realismo, le più grandi opere di Tolstoj sono Anna Karenina e Guerra e pace. Sono stati realizzati anche film e serie tv. In Anna Karenina la vita dell’alta società russa viene messa a nudo, esaminandone le contraddizioni e le ipocrisie. L’introspezione psicologica della protagonista fornisce le chiavi di lettura per una società ostile e maschilista.

Guerra e pace è ritenuto il più grande romanzo storico russo. Il titolo ossimorico e la cornice delle campagne napoleoniche in Russia, lo rendono un romanzo interessante, arricchito dalla profonda attenzione all’introspezione dei personaggi. Anche in questo libro, l’autore ci offre un’ampia immagine delle classi sociali della Russia ottocentesca. Oltre l’analisi sociale, i numerosi riferimenti filosofici e scientifici arricchiscono il romanzo rendendolo uno dei più grandi capolavori di tutti i tempi.

Seguici su Google News

Back to top button