E’ sempre Lord Of The Rings Mania: tornano i nostri Eroi nella sventurata Terra di Mezzo per scoprire quale malvagità e oscurità si celi ai loro occhi.

Lord Of the Rings – Il gioco da tavolo pubblicato dalla Fantasy Flight Games il 19 aprile 2019, si presenta come un gioco Cooperativo da 1 a 5 giocatori. Una durata media a partita di 60 minuti ed un pubblico di età 14+. Questo gioco promette di esser un simil gioco di ruolo, proponendoci avventure che faranno parte di un campagna più ampia. Infatti questo ci permetterà di esplorare tutta la terra di mezzo per sconfiggere l’oscurità crescente. Diamo uno sguardo rapido al contenuto del set Base.

Lord Of The Rings
Box – Photo Credit: BGG

All’interno del set base troviamo 22 tessere mappa avventura, 2 tessere mappa battaglia, 31 miniature di plastica di cui 6 eroi e 25 nemici. Diversi mazzi di carte tra cui 83 carte oggetto, 15 carte Bonus, 28 carte Paura, 28 carte danno, 10 carte terreno. 30 carte Abilità base, 30 carte Abilità eroiche, 72 carte abilità di ruolo, 20 carte abilità di debolezza e 21 carte abilità Titolo. Ma la lista non è ancora finita, troviamo anche all’interno 6 carte eroe, 3 pozzi/nebbia tessere terreno, 4 botti/tavoli (sempre elementi di terreno), 4 pozzi di fuoco/ statue, 10 Ruscelli/muri di pietra, 9 cespugli /masso(da intendersi tutti double sided).

Lord of The Rings
Content – Photo Credit: Uplay

Ed infine oltre al regolamento troviamo 12 stendardi nemici e piedistalli di plastica, 20 tasselli ricerca/minaccia, 30 tasselli ispirazione/esplorazione, 21 tasselli impoverimento, 8 tasselli persona e 5 tasselli oscurità.

Lord Of The Rings, L’app che ci aiuta nell’avventura

Prima di addentrarci nel gameplay vero e proprio vogliamo parlavi dell’utilizzo dell’app connessa al gioco da tavolo. Sì, l’app ci permetterà di “salvare” il gioco e riprendere dal punto a cui siamo rimasti, inoltre si rivela fondamentale nella costruzione e nello svolgimento di tutta la campagna. In che modo? Oltre a selezionare il livello di difficoltà determinerà il set up della mappa, le sfide e i nemici all’interno della nostra partita. Per gli approfondimenti sulla preparazione del gioco vi rimandiamo al regolamento completo che potete trovare Qui. Passiamo rapidamente al gameplay.

Lord Of The Rings Journeys in the Middle Earth, Gameplay

La partita si svolge in round di gioco ognuno dei quali è suddiviso in 3 fasi:

  • Fase delle azioni, durante questa fase gli eroi possono muoversi lungo la mappa, interagire con il mondo e attaccare i nemici.
  • Quella del nemico “Ombra”, dove le azioni già descritte vengono svolte dall’orda nemica eccetto l’interazione con il mondo che viene sostituita da altre crescenti e oscure minacce.
  • Fase di Raduno, è la fase in cui gli eroi si preparano al round successivo.
il signore degli anelli
Enemies Miniatures – Photo Credit: BGG

Ora andremo ad esaminare un pò più da vicino le diverse fasi cercando di semplificare e riassumere i concetti più importanti.

LOTR Journey of the Middle Earth – Fase delle Azioni

Durante la fase delle azioni degli eroi, un eroe può effettuare al massimo 2 azioni di quelle descritte precedentemente (viaggio, attacco, interazione con il mondo). Durante l’azione di spostamento/viaggio, il giocatore di turno può spostarsi con la propria miniatura al massimo di 2 caselle adiacenti. Esse sono considerate adiacenti anche quando posseggono bordi grigi e non sono direttamente confinanti. Tuttavia, posso anche spostarmi di una casella effettuare la mia seconda azione e proseguire di un’altra casella se intendo farlo.

il signore degli anelli
Heroes miniatures – Photo Credit: Uplay

Inoltre, se il giocatore si imbatte in un territorio inesplorato, è obbligato a svelare il tassello esplorazione e ad ottenere un tassello ispirazione. Questo passaggio va confermato anche sull’app e ci permetterà di avere dei bonus in situazioni particolari. Per quanto riguarda l’azione di attacco, invece, se siamo a range dei nostri nemici (all’interno della stessa casella) possiamo attaccare con armi da mischia. Se possediamo armi a lungo raggio, per esempio un arco, i nemici nella casella adiacente alla nostra saranno considerati a raggio.

il signore degli anelli
Aragorn – Photo Credit: BGG

Per poter completare l’attacco ed eliminare i nemici si procederà con il “test” una serie di dinamiche legate al nostro mazzo di carte abilità e caratteristiche del personaggio che potranno permetterci o meno di abbattere i nostri nemici o soffrir delle ferite. Infine l’azione di interazione che si può effettuare quando ci si imbatte nei tasselli persona, ricerca o minaccia, viene effettuata tramite app. Questa rivelerà e darà particolari informazioni al giocatore che dovrà seguire ottenendo esperienza e poi potrà continuare con il suo turno.

LOTR Journey of the Middle Earth – Fase Ombra

Durante questa fase, le forze nemiche si muoveranno verso l’eroe più vicino a loro e lo attaccheranno (con le dinamiche viste prima nella fase degli eroi), tutta questa fase è assistita dall’app. Inoltre nell’azione oscurità, l’app indicherà dove cresce la minaccia, e se ci saranno eroi vicini soffriranno il pari ammontare in Paura rischiando di rimanerne sopraffatti. Dopodiché, rimane lo step della minaccia, la quale aumenterà di uno per ogni zona inesplorata, di uno per ogni tassello minaccia presente sulla plancia. Di 2 per ogni eroe presente.

Ultima Fase di round il Raduno delle forze e preparazione al prossimo round

Dopo aver giocato tutti i turni di round, recuperiamo tutte le abilità usate e scartate e le riponiamo nel mazzo e le mescoliamo. A questo punto se l’app ci dirà scopri 2, possiamo rivelare due carte dalla cima del mazzo e metterle tra le abilità preparate. Ogni eroe può aver massimo 4 abilità preparate, queste abilità sono pronte per l’uso immediato.

Fine del gioco e considerazioni finali

La partita giunge al termine se si viene annientati o se si sono completati gli obbiettivi e l’obbiettivo finale prima che si sia riempita la Barra Minaccia. Se degli eroi muoiono durante la partita è possibile ancora vincere la partita completando l’obbiettivo finale, senza di esso si perde automaticamente la partita. Gli obbiettivi vengono assegnati automaticamente dall’app durante l’avventura ad ogni eroe.

The Lord Of The Rings
Battle map – Photo Credit : BGG

Questo gioco è molto ricco, la presenza dell’app lo snatura un pò dandogli quel carattere più vicino al videogame. Tuttavia, le miniature sono fantastiche, le avventure sempre diverse, con i nostri eroi preferiti per difendere la terra di mezzo! Non è decisamente un gioco che si può considerare “filler” da riempire una serata se non si sà cosa fare, ovvero non è immediato. Presenta però dinamiche interessanti e quale migliore passatempo in attesa della famosa serie LOTR che uscirà su Amazon Prime?

Seguici su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA