CalcioSport

Lotta salvezza e per l’Europa, la Serie A è ancora viva

La Serie A è più viva che mai, soprattutto nella zona Europa e nella lotta per rimanere nella serie più importante della nostra nazione.

ATALANTA INTER ROMA E MILAN: CHE LOTTA!

Ciò che ci ha fatto più emozionare fin dall’inizio del campionato è stata sicuramente la lotta per un posto in Champions League. Incredibilimente, contro i pronostici, nella giornata 36 è l’Atalanta a farne da padrona, con Milan e Roma ad inseguire. La squadra di Gasperini si è imposta per 2-1 contro un Genoa sempre più in crisi e a rischio Serie B: Barrow e Castagne chiudono i discorsi, facendo notare nei gol il gioco incredibilmente propositivo della squadra di Bergamo che vince e convince per l’ennesima volta. Non stanno a guardare Milan e Roma, che entrambe vincono rimanendo in scia per il posto in Champions. I rossoneri riescono, seppur a fatica, a battere la Fiorentina di Montella, ritornando a vincere a Firenze dopo tanti anni: incredibilmente la partita viene risolta dall’uomo più criticato, Hakan Calhanoglu, che con un bell’inserimento riesce ad insaccarla di testa. Adesso gli uomini di Gattuso sono più tranquilli, ma occhio alla Roma, la grande protagonista di questa giornata, che riesce a battere la Juve per 2-0, grazie alle reti di Florenzi e Dzeko. Da segnalare la grande organizzazione tattica di Ranieri, oltre alle grandi parate di Mirante che consentono ai giallorossi di salire a 62 punti, gli stessi del Milan. Adesso c’è da aspettare il risultato dell’Inter contro il Chievo, che sembra scontato, ma potrebbe cambiare le sorti dei nerazzurri, dato che il Milan, pur avendo una partita in meno è a -1. Anche il Torino entra pienamente nella lotta per l’Europa,grazie ad un rocambolesco 3-2 contro il Sassuolo di De Zerbi: fa tutto Belotti, che prima sbaglia un rigore, ma che poi sigla una doppietta, tra cui un gol dei due in rovesciata. Canta il Gallo dunque, realizzando i gol numero 14 e 15 in Serie A, portando i granata in piena zona Europa.

Gasperini, simbolo di questa grande Atalanta. Photo Credits: bergamonews24

NULLA E’ SCONTATO PER LA SALVEZZA

Un’altra lotta che sta facendo appassionare i tifosi italiani è sicuramente quella per la salvezza, con diverse squadre impegnate per non retrocedere in B. Nessuno è tranquillo, neanche Fiorentina e Cagliari, entrambe appollaiate da diverse giornate a quota 40. L’Empoli, vincendo a Genova contro la Samp, con le reti di Di Lorenzo e Farias, mette la seconda, puntando a superare il Genoa sconfitto contro l’Atalanta. Da segnalare sicuramente il gol numero 26 in stagione per Fabio Quagliarella, assoluto protagonista di questa annata calcistica, attuale capocannoniere della Serie A. L’Udinese è riuscito a vincere 1-3 a Frosinone, consalidando il +4 sulla terzultima: mattatore del match Stefano Okaka, ritornato in Serie A a gennaio, con un grande impatto nel nostro campionato. Nulla da chiedere al Frosinone già retrocesso, non è mai stato realmente in gioco per la salvezza, ed adesso aspetta soltanto la fine del campionato. Il Cagliari perde 1-2 in casa contro una Lazio arrembante: i biancocelesti si preparano alla grande per la finale di Coppa Italia, ritrovando Luis Alberto, ma anche Correa, tra i migliori in questa stagione decisamente non positiva. Pavoletti sale a quota 14, tra i migliori bomber europei su colpo di testa, l’attaccante del Cagliari continua a stupire. Spazio anche alla partita SPAL-Napoli, con entrambe le squadre che hanno poco da chiedere: va in gol Allan, come Mario Rui e Petagna, bomber italiano alla sua miglior stagione in Serie A avendo superato la doppia cifra.

serie A
Petagna, bomber rivelazione in questo campionato. Photo Credit: Getty Images

Adesso mancano due partite all’appello: Bologna-Parma ed Inter-Chievo, nulla è chiuso in Serie A, mancano ancora due giornate e molte posizioni chiave sono decisive.

Per altre info sul calcio e non solo:
https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia/

Back to top button