Il Napoli spaventa. Eccome se spaventa. Dopo aver battuto facilmente il Parma di Fabio Liverani in trasferta (2-0 al Tardini), la banda guidata da Gennaro Gattuso non prova pietà del malcapitato Genoa di Rolando Maran che, al San Paolo, viene sommerso di reti: al triplice fischio finale, infatti, il povero Federico Marchetti ha dovuto raccogliere sei palloni dal fondo della rete. Un ciclone, quello partenopeo, che spedisce i campani a punteggio pieno (ed in testa alla Serie A) con 8 reti siglate a fronte di 0 subite. Dopo solo due giornate, sono numeri straordinari. Tra i vari Dries Mertens, Piotr Zielinski e Victor James Osimhen, è spuntato Hirving Lozano, il messicano arrivato lo scorso anno dal Psv. Le prestazioni incolore dello scorso campionato, in questo inizio di stagione, sembrano essere spazzate via: oggi il centro-americano ha siglato una doppietta sfoderando una prestazione eccellente.

Lozano-Getty-Images
Lozano (Getty Images)-

Lozano, voglia di riprendersi la scena

Un calciatore (forse) ritrovato per Gennaro Gattuso. Hirving Lozano, dopo le polemiche dello scorso anno, sembra essersi settato perfettamente con il calcio del mister ex Milan e con la realtà napoletana. Il messicano, devastante ai tempi del Psv, ha dimostrato di essere un possibile titolare di un Napoli che, davanti, annovera bocche da fuoco davvero degne di nota. L’esterno d’attacco possiede tante qualità che, durante lo sviluppo della stagione appena iniziata, potrebbero regalare al tecnico calabrese una freccia aggiuntiva per puntare alle zone altissime della Serie A.

Una rinascita, quella di Lozano, che potrebbe giustificare, a distanza di un anno, l’impegno economico assunto da Aurelio De Laurentiis. Una liberazione. Un’altra piccola, ma importante, vittoria di Gennaro Gattuso ed il suo perfetto Napoli targato 2020/21. E per chi ha puntato su di lui al Fantacalcio

Seguici su Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA