Cinema

Luca Guadagnino omaggia Salvatore Ferragamo

Luca Guadagnino foto dal web. Luca Guadagnino
Luca Guadagnino foto dal web

La moda è l’arte estetica per eccellenza. Nugolo di colori, tessuti e stili che completano, orpellano, arricchiscono il corpo umano già considerevole opera d’arte. Il cinema per climax analizza e ingrandisce la vita e quando le due realtà si incontrano è una meraviglia. Luca Guadagnino è l’artefice di tale connubio.

Luca Guadagnino per Salvatore Ferragamo.

Questa 77esima Mostra del Cinema di Venezia ieri inaugurata è un raggio di sole nell’oscurità del mondo. Lo splendore del cinema illumina brillante il buio siderale dei mesi passati e l’arte profusa tra concorso e non è la morfina più dolce. I film sono ognuno per sè un evento, un susseguirsi di registi, attori e sceneggiatori di calibri illegali. Luca Guadagnino, dal canto suo, in prima mondiale, presenterà il documentario su un grande della moda a livello mondiale e di taratura nostrana, Salvatore Ferragamo.

uca Guadagnino foto dal web.Luca Guadagnino
Luca Guadagnino foto dal web

Luca Guadagnino infaticabile, dopo il successo universale di “Chiamami col tuo nome”, è una fucina romboante di progetti e realizzazioni.

“Salvatore – Shoemaker of dreams” è la vita del grande stilista di Bonito che partito dal paesello Avellinese come artigiano calzolaio, si è imbarcato, cercatore di fortuna, verso l’America dove il suo stile è esploso approdando fino ad Hollywood. Un gigante, caduto e rialzato, mostro sacro del tessuto, modello dei modelli narrato da Michael Stuhlbarg e raccontato dalla famiglia, da Martin Scorsese e docenti e studiosi e giornalisti. Distribuito da Lucky Red e prodotto da Memo Film il 6 settembre debutterà sfarzoso.

Salvatore Ferragamo foto dal web. Luca Guadagnino
Salvatore Ferragamo foto dal web

Il regista palermitano ha già intavolato la sua nuova serie “We are who we are” e sulla carta sarà il regista del remake di “Scarface” e il regista di un biopic sul cigolò Scotty Bowers e l’autore, di norma, del seguito del suo meraviglioso “Chiamami col tuo nome”.

Seguiteci su MMI, Metropolitan Cinema, Facebook, Instagram, Twitter.

Back to top button