Formula EMotori

Mahindra, una stagione per tornare a vincere

Con i nuovi team agguerriti e le vecchie certezze, il team indiano deve tornare a dimostrare che può ancora dire la sua in Formula E.

Mahindra – Con la nuova stagione alle porte i team cercano i loro obiettivi finali tra le incognite dei test. Mahindra è sicuramente una contendente al titolo ma si sarà ripresa dal brutto finale di stagione?

Mahindra – La scorsa stagione e i test

Partiamo dall’analizzare la stagione conclusa qualche mese fa, con Mahindra che è cambiata dal giorno alla notte nel corso della stagione. Infatti il team indiano al nascere della Season 5 poteva essere considerata una delle papabili vincitrici del mondiale. Dopo la vittoria di D’Ambrosio e alcune ottime pole position di Wehrlein c’è stato un crollo verticale che ha spedito i due piloti e il team a lottare per poche manciate di punti. I due hanno chiuso la stagione in 11esima e 12esima posizione complessiva relegando la squadra capitanata da Dilbagh Gill in sesta posizione.

Mahindra
Pascal Wehrlein durante i test – Photo Credit: Angelo Lino Balzaretti, Klamat

I test svolti a Valencia per questa nuova stagione non sono stati molto positivi per la M6Electro. Infatti solo Wehrlein è riuscito a tenere alto il nome del team piazzandosi spesso nella top10, mentre Jerome D’Ambrosio ha accusato moltissimi problemi. Il n°64 è dovuto rimanere molte ore nei box e non ha potuto completare i programmi del team, con Pascal Wehrlein che ha completato meno giri dei concorrenti. Sia la simulazione di gara che i vari tentativi di qualifica non sono stati per nulla ottimi, ma non scordiamoci che la pista spagnola non ha nulla a che vedere con i tracciati della stagione.

Mahindra – Cosa aspettarci dalla Season 6?

Per questa nuova stagione Mahindra potrebbe tornare a lottare al top, non scordandoci che sicuramente dovrà sperare in un powertrain di livello: infatti da questa stagione la vettura rossa e blu sarà alimentata dal motore elettrico ZF. La concorrenza sarà difficile da battere con l’ingresso di Porsche e Mercedes che ha spinto anche le vecchie leve a investire di più come DE-Techeetah e Audi. Mahindra potrà contare su due piloti di alto livello: Wehrlein, un talento cristallino che è addirittura pronto a tornare in F1, e D’Ambrosio che può vantare una grandissima esperienza nella categoria. Dove potrà arrivare la Mahindra in questa stagione, e possiamo considerarla in lotta per il mondiale? Appuntamento con la risposta tra poco più di una settimana ad Ad Diriyah.

Mahindra
Jerome D’Ambrosio durante i test – Photo Credit: Angelo Lino Balzaretti, Klamat

SEGUICI SU :

Adv

Related Articles

Back to top button