Mammuth sabato nella tana dei Corsari

Si torna in pista e si torna in trasferta, nuovamente in terra romagnola. Sabato i giallorossi saranno impegnati sulla pista del Riccione, squadra che affrontarono nei play-off della scorsa stagione.

“Non guardate indietro. Ci siete già stati.”

Per continuare nel migliore dei modi un cammino non serve guardare indietro: inutile pensare ai passi fatti, meglio focalizzarsi su quelli da fare. Il passato può darci insegnamenti, consigli per non commettere gli stessi errori, ma il nostro sguardo deve essere riverso in avanti perché è li che stiamo andando.

Dopo la pausa dello scorso fine settimana, nella quale i campionati di A e B sono rimasti fermi in occasione del terzo turno di Coppa Italia, si torna nuovamente in pista. Dopo un inizio positivo nel quale sono stati conquistati ben quattro punti, i Mammuth si metteranno in viaggio per andare nella tana dei Corsari per affrontare quel Riccione che qualche mese fa fu una vera e propria bestia nera per i giallorossi. Sì, perché gli ultimi ricordi, neanche troppo lontani, non sono poi così felici. I romagnoli infatti vinsero entrambe le gare di play-off nello scorso campionato ed eliminarono i Mammuth che chiusero anzi tempo la loro stagione. Due gare intense e giocate con grande agonismo, ma nelle quali non si riuscì a fermare una formazione giovane e determinata che meritò il passaggio del turno.

Zeno Civitareale, uno dei nuovi arrivi della stagione Foto ©Rita Földi Photography

Sabato, dopo diversi mesi torneremo ad incrociare le stecche contro di loro in quella che sarà il giro di boa di questo mini girone. Attualmente Roma e Riccione si trovano nella stessa situazione: una vittoria, entrambe contro Castelli Romani, ed una sconfitta all’over time, entrambe contro Forlì.
Una coincidenza abbastanza curiosa che mantiene la bilancia ben equilibrata prima di un incontro importante, azzarderemo dicendo uno scontro diretto in quanto la classifica vede molte squadre appaiate e dunque parla chiaro.

Sappiamo quanto sia difficoltoso giocare contro i Corsari e sappiamo che la gara che ci aspetta sabato sarà molto dura, ma il bello di questo campionato è anche questo e certamente aumenta l’attesa e la voglia di giocare. Ci si allena per questo, si lavora duramente sugli errori e per migliorare noi stessi, sentiamo l’adrenalina avvicinarsi ad ogni gare e questa deve essere affrontata come tutte le altre, con concentrazione e determinazione.

E’ una gara importante ai fini della classifica come lo sono tutte, non penseremo a qualche mese fa, non penseremo a ciò che è stato perché l’abbiamo già vissuto, adesso vogliamo solo guardare avanti ed affrontare un impegno alla volta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA