Manifest è una serie “mistery” del 2018 ideata da Jeff Rake e prodotta dalla Warner Bros.; tra i produttori figura anche Robert Zemeckis. La prima stagione, trasmessa per la prima volta in chiaro su Canale 5 è terminata Mercoledì 31 Luglio con una mini-maratona di quattro puntate.

Manifest ricorda nella formula il fortunato “Lost” e racconta le vicende dei 191 passeggeri del famigerato Volo 828 che, partito dalla Giamaica il 7 aprile 2013 atterra dopo 5 anni e mezzo a New York senza che i passeggeri
e i membri dell’equipaggio  siano invecchiati di un solo giorno. Cosa sarà
successo all’aereo? Dove è stato in questi 5 anni? Ecco gli
interrogativi della serie, tra complotti, vicende personali e strani fenomeni
che legano i vari passeggeri tra loro.

Gli ascolti sono stati buoni sia negli U.S.A. (10 milioni nel primo episodio
poi in calo fino a circa 5 milioni negli ultimi episodi) che in Italia (in chiaro: prima puntata da 2 milioni e mezzo, in calando nelle successive). Questi
risultati hanno convinto la NBC ad annunciare il rinnovo per una seconda
stagione:

In just its first season, Manifest has answered many questions about the mystery of Flight 828 and, smartly, asks many more
Lisa Katz and Tracey Pakosta, NBC

Il cast di Manifest Photo credit: Justjared.com
Gli attori e il creatore di Manifest – Photo credit: Justjared.com

Incipit di Manifest

Il Volo 828 è in partenza dalla Giamaica , con 191 passeggeri a bordo e
destinazione New York. Dopo aver superato un’improvvisa e violentissima
turbolenza, il pilota riesce ad atterrare all’aeroporto di New York dove però
c’è un certo trambusto: infatti l’aereo era dato per disperso da 5 anni e mezzo. I passeggeri vengono identificati come quelli partiti nel 2013 e che
erano ormai dati per morti da tutti. Inoltre non sembrano per nulla
invecchiati e per loro non sono passate che poche ore dalla partenza.

Cercheranno di tornare alle proprie vite ma nel frattempo tutto è cambiato.
Alcuni di loro, la poliziotta Michaela Stone (Melissa Roxburgh) il fratello
Ben (Josh Dallas) e la dottoressa Saanvi Bahl (Parveen Kaur), indagheranno sui fatti per fare luce su quello che è successo. Scopriranno
così di essere protagonisti di eventi inspiegabili che lega tutti i passeggeri mentre, contemporaneamente, qualcuno sta dando loro la caccia.
 

I protagonisti di Manifest Photo credit: Tvzap
I fratelli Stone, protagonisti di Manifest – Photo credit: Tvzap

Considerazioni su Manifest

Ritengo che la prima stagione di Manifest meriti un giudizio positivo, anche se a mio avvisto, questo genere di serie sia valutabile solo quando terminata per vedere dove gli sceneggiatori andranno a parare per risolvere tutte le questioni irrisolte. Alcune tessere del puzzle sono già svelate nel corso delle varie puntate ma la stagione termina lasciandone molte in sospeso.

La serie mantiene comunque un buon ritmo per tutti e 16 gli episodi con alcuni momenti più lenti e riflessivi che comunque a mio giudizio vengono raramente a rallentare il procedere della storia.

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit/
PAGINA TWITTER:
https://twitter.com/MMagazineItalia
CANALE CULTURA:
https://metropolitanmagazine.it/category/cultura/

© RIPRODUZIONE RISERVATA