Calcio

Mastinu dà spettacolo, lo Spezia torna alla vittoria

Dopo 2 sconfitte consecutive, lo Spezia torna alla vittoria e lo fa nel miglior modo possibile, dando spettacolo e segnando a raffica. 5-1 al Cosenza e per Mastinu prima doppietta in carriera. Con questa vittoria lo Spezia scavalca Cittadella e Frosinone e aggancia il 4° posto. Il secondo posto, occupato dal Crotone, è ancora distante 5 punti, ma ora davanti c’è solo il Pordenone, e gli scontri diretti possono dare una mano agli aquilotti.

Mastinu migliore in campo contro il Cosenza

Mister Vincenzo Italiano sceglie Ferrer ed Erlic in difesa al posto di Vignali e Capradossi, a centrocampo Acampora sostituisce Maggiore mentre Mastinu si sposta nel tridente d’attacco, di fianco a Galabinov e Gyasi. Lo Spezia sblocca subito la partita dopo 6 minuti con Galabinov che di testa insacca su cross di Marchizza. Al minuto 20 il raddoppio di Gyasi su assist dello stesso Galabinov, che poi viene sostituito per infortunio. Nella ripresa la doppietta di Mastinu e la rete di Nzola chiudono la partita. Per il Cosenza in gol lo spezzino di nascita e capitano dei rossoblù Bruccini.

Giuseppe Mastinu, attaccante di Sassari, ha dato spettacolo. Tornato dalla squalifica, mister Italiano lo ha schierato nel tridente d’attacco, la sua posizione preferita. Un gol di sinistro ed uno di testa per la sua prima doppietta in carriera tra i professionisti. Nel secondo tempo poi, con l’ingresso di Ragusa è stato spostato a centrocampo ed ha ispirato l’azione del quinto gol con un’autentica invenzione. Nel frattempo è anche andato vicino alla tripletta in più occasioni. Grande soddisfazione per un calciatore che lo Spezia ha prelevato, 4 anni fa, dall’Olbia nel campionato Dilettanti.

Mastinu in un'azione di gioco contro il Cosenza
Per Giuseppe Mastinu prima doppietta in carriera tra i professionisti – photo credit pagina FB Spezia Calcio

Le interviste di Mastinu e Italiano

Mastinu al termine della partita è poi intervenuto ai microfoni di DAZN. Ecco le dichiarazioni dell’attaccante aquilotto:

“Dedico la doppietta a mio figlio, venivamo da due partite non alla nostra altezza, ci eravamo rilassati e qualcosa non girava, oggi serviva una prestazione importante per continuare la nostra rincorsa. Nelle ultime due partite siamo stati disattenti sui gol subiti, ci è mancata un pò di cattiveria. Sono contento per il mio secondo gol che ha chiuso la partita ma dispiace per il gol subito. Ora c’è Crotone-Pordenone ma noi non guardiamo più gli avversari, pensiamo solo a noi stessi e alle nostre partite, il nostro obiettivo è fare il meglio possibile.”

In conferenza stampa poi è intervenuto il mister Italiano. Ecco le sue parole riprese dal sito ufficiale dello Spezia:

“Sono davvero contento per il risultato e per la prestazione, la squadra dopo due partite negative ha saputo reagire in maniera decisa, dimostrando di avere ancora tanta voglia di stupire. E’ stata una gara di grande attenzione, indirizzata fin dai primi minuti sui binari giusti. Possono capitare momenti in cui qualcosa non gira, ma l’importante è sapersi rialzare e reagire con prontezza, proprio come ha fatto la squadra contro il Cosenza. La gara di lunedì si dovrà preparare in due giorni, quindi sarà complicato, ma non possiamo fare diversamente, pertanto cercheremo di recuperare le energie e di affrontare con l’atteggiamento giusto un avversario che non ci renderà di certo la vita facile”.

Il calendario dello Spezia…. e delle altre

Lunedì sera lo Spezia farà visita al Livorno appena retrocesso matematicamente. Ci sarà anche lo scontro Crotone-Pordenone, le due squadre che precedono e separano lo Spezia dal secondo posto. L’occasione è di quelle ghiotte per accorciare ulteriormente la classifica e avvicinarsi alla serie A diretta. Poi ci saranno altre due sfide contro squadre in lotta per la salvezza (Venezia e Cremonese) mentre nelle ultime due giornate lo Spezia affronterà Entella e Salernitana, due squadre che potrebbero anche trovarsi senza più obiettivi da raggiungere.

Un cammino non difficile per lo Spezia che punta a fare bottino pieno ed approfittare poi degli scontri diretti delle altre formazioni in lotta per i Playoff. Detto di Crotone-Pordenone, ci sarà anche Crotone-Frosinone alla penultima giornata di campionato. La serie A diretta è ancora possibile, gli aquilotti devono fare più punti possibili e sperare in qualche passo falso di chi li precede. Con lo Spezia visto contro il Cosenza e con l’equilibrio che regna in campionato però tutto è ancora possibile.

Seguici su Facebook!

Adv

Related Articles

Back to top button