AttualitàPolitica

Matteo Salvini a Catania per il caso Gregoretti: “Deciderò se parlare o meno”

Salvini Gregoretti
Fonte: google.it

Oggi a Catania si terrà l’udienza preliminare per Matteo Salvini per il caso dei 113 migranti salvati dalla nave Gregoretti, il processo per il quale è accusato di sequestro di persona. Così l’ex ministro si pronuncia “Sono tranquillo, penso di avere fatto il mio dovere. Ho totale fiducia nella giustizia italiana. Domani davanti al Gup non parlerò. Abbiamo scritto che abbiamo salvato vite, non si è fatto male nessuno e non si è ferito nessuno e dato l’onore all’Italia, rispettato le leggi e svegliato l’Europa”. In una nota della Lega si precisa inoltre che “solo domani Matteo Salvini deciderà se e quando parlare davanti al giudice e maturerà le proprie decisioni riguardo l’udienza preliminare”.

Cosa succederà a Catania

Matteo Salvini, i parlamentari del partito della Lega e altre formazioni di centrodestra come Giorgia Meloni per Fratelli d’Italia e Antonio Tajani per Forza Italia saranno presenti a Catania. L’intento è quello di dare una risonanza mediatica al caso che coinvolge Matteo Salvini per portare nuovamente in discussione la questione immigrazione. In ogni caso, Matteo Salvini ha dichiarato in una nota che la Lega non ha organizzato alcuna manifestazione. “La Lega non ha organizzato nessuna manifestazione davanti al Tribunale. Mai mi sarei permesso di andare a turbare il libero e legittimo lavoro di chi lavora in quel Tribunale. E mi spiace che invece vicino a quel Tribunale ci sia un partito che di democratico ha solo l’aggettivo che ha nel nome e che invece va in piazza davanti ai tribunali augurando processi e augurando galere”.

In un video su Twitter commenta così il suo giorno prima dell’udienza.

Back to top button