Formula 1

Max Verstappen torna su Monza: “Incidente? Normale in gara…”

Sarà penalizzato nel prossimo Gran Premio per lo scontro avvenuto a Monza con Lewis Hamilton. La FIA ha individuato in Max Verstappen il colpevole che, in un colpo solo, è riuscito nell’impresa di far ammainare bandiera bianca alla sua Red Bull ma, soprattutto, alla Mercedes del campione del mondo in carica. Una penalità che potrebbe mettere a rischio la corsa al Mondiale 2021. Il pilota olandese è tornato a parlare dell’incidente avvenuto nel Gran Premio d’Italia ammettendo che si è trattato di un semplice scontro di gara. I commissari, evidentemente, non la pensano nella stesso modo.

Max Verstappen torna a parlare di Monza

Il pilota olandese torna a parlare del Gran Premio d’Italia e dello scontro con Lewis Hamilton. Ecco le parole del leader attuale del Mondiale 2021 di Formula Uno:

Per quanto riguarda il campionato abbiamo ancora molte gare davanti a noi ed è un margine esiguo. Cercheremo di sfruttare al massimo il weekend e lavoreremo con il pacchetto che abbiamo. Nulla è perduto – prosegue come riportato da racingnews365.com -. Ognuno può pensare quello che vuole, ma è importante guardare avanti e continuare a spingere. Io credo ancora che sia stato un incidente di gara, ma ci è stata data una penalità di tre posizioni in griglia e ora dobbiamo solo lavorare. La gara di Monza sicuramente non è stata la nostra miglior giornata per molte ragioni, ma ora ho solo intenzione di guardare a Sochi. La penalità ovviamente non è l’ideale ma nulla è perduto: io la vedo così”. 

Seguici su Metropolitan Magazine

(Pagina Facebook Max Verstappen)

Adv
Adv
Back to top button