CalcioSport

Milan ed Inter: vincere per la Champions League

Il Milan affronterà il Sassuolo in campionato, fondamentale vincere per poter sfruttare lo scontro diretto da tra Lazio e Roma. l’Inter, invece deve allontanare le solite voci su Icardi,diventato ormai un caso.

Suso , in un momento negativo.(PHOTO CREDITS: Milan Live)


LA SQUADRA SEGUE GATTUSO

È un Milan diverso rispetto a quello degli ultimi anni: anche se la squadra gioca male, riesce sempre a portare un risultato positivo,come ad esempio la semifinale d’andata di coppa Italia. La partita è stata giocata all’Olimpico,con una Lazio aggressiva ed un Milan timido e brutto da vedere, ma nonostante ciò i rossoneri sono riusciti a portare uno 0-0. I giocatori seguono il mister, facendo notare una compattezza nel gruppo notevole. Adesso l’obiettivo è recuperare giocatori come Suso, in un momento negativo e magari riuscire a recuperarlo contro il Sassuolo, avversario sempre ostico per i rossoneri.

INTER,VINCERE PER ABBATTARE L’OSTACOLO ICARDI

Diverso il momento dell‘Inter, rimasta abbastanza scottata dal risultato finale a Firenze: un 3-3 che sa di beffa, difatti un rigore inesistente ha tolto 2 punti fondamentali per la squadra di Spalletti, adesso costretta a guardarsi dietro con il Milan a -2, con un Derby che si avvicina. Nella trasferta di Cagliari, Icardi sarà ancora out, con Lautaro obbligato a fare la differenza. L’Inter però c’è, gioca bene e vuole arrivare al derby con dei punti di vantaggio.

Ivan Perisic e Maurito Icardi , al centro delle polemiche (fonte: dal web)

Una vittoria contro le polemiche

La vittoria è fondamentale sia per la classifica,ma anche per zittire le innumerevoli polemiche: il caso Abisso ha scatenato di tutto,infatti l’arbitro è stato sospeso per tre giornate, dopo le critiche ricevute da Marotta e dai social. Da placare anche le politiche tra Icardi e Politano: l’italiano ha esultato come l’argentino, con Perisic che lo ha fermato, facendo notare il forte attrito tra lo spogliatoio e l’ex capitano. L’ultima parola però va al campo,con l’Inter costretta a battere il Cagliari per trovare tranquillità.

Back to top button