Sport

Milano e Vicenza ci riprovano con gara 1

Dopo lo slittamento per l’impraticabilità della pista dei Campioni d’Italia, Milano e Vicenza scendono in campo stasera per gara 1 della finale scudetto. A Roana (VI) invece questo fine settimana si assegna il titolo per la categoria giovanile under 16.

“La vita è più divertente se si gioca.”

Viviamo quotidianamente con le nostre apprenzioni, con gli impegni e le varie aspettative che incombono su di noi, ma dobbiamo riuscire a scrollarci di dosso quella pesantezza e seguire il consiglio di Roald Dahl, scrittore e sceneggiatore britannico. Che lo si faccia per diletto oppure per agonismo il momento in cui ci sentiamo più liberi e leggeri è proprio quando giochiamo.

Campo impraticabile a Milano – foto Pagina Facebook del Milano Quanta

Certo dopo l’alluvione che si è abbattuta su Milano lo scorso sabato, che ha costretto gli addetti ad annullare gara 1 di finale scudetto, le due squadre avranno passato una settimana carica di tensione ed adrenalina, ma quello che vorranno è sicuramente scendere in pista e giocare. Lo faranno con una carica agonistica degna di una finale, cercheranno di prevalere l’una sull’altra come è giusto che sia, ma lo faranno con la voglia di giocare e a loro modo divertirsi. Tutti aspettavano questo inizio di serie tra Milano Quanta e Divoli Vicenza ma come un beffardo scherzo del destino Vicenza si è trovata per la seconda volta in questa stagione a dover riporre le stecche senza poter disputate la gara per impraticabilità della pista. Questa volta però la pista non era la loro, fortunatamente ci viene da dire perché la sfortuna sarebbe stata troppa, ma possiamo capire cosa voglia dire prepararsi ad una gara mentalmente e fisicamente e non poterla disputare.

Finalmente oggi potrà prendere inizio il momento clou della stagione e le due formazioni attualmente più forti d’Italia si affronteranno per contendersi il titolo. Come anticipato la settimana scorsa, il Milano rimane la squadra da battere e partiranno di certo favoriti, il nostro augurio da appassionati rimane sempre lo stesso: la speranza che possa essere una serie di gare avvincenti e combattute.

La panchina dei Panthers Velletri alle finali di Roana

Chi invece gioca il proprio sport preferito con il puro desiderio di divertimento sono i ragazzi della categoria Under 16 che questo fine settimana si incontreranno a Roana (VI) per le finali nazionali. Dopo le finali tenutesi a Civitavecchia lo scorso fine settimana, un vero spettacolo di divertimento che ha assegnato il titolo di campione U14 al Montorio (VE) e femminile senior al Buja (UD), il movimento giovanile italiano si incontra nuovamente per giocare e festeggiare.

Due impegni differenti, due titoli italiani in palio. A Roana ci saranno dei ragazzi che giocheranno imitando i propri idoli sognando un giorno di calcare grandi piste, a Milano ci saranno dei campioni che giocheranno rimpiangendo un po quella spensieratezza, ma lo faranno pur sempre con la felicità di chi sa che la vita è più divertente se si gioca.

Back to top button