Gossip e Tv

Mingo, condannato l’ex inviato di Striscia La Notizia

Mingo accompagnato dal “buon” Fabio è stato tra gli ex storici inviati di Striscia La Notizia a realizzare servizi per il tg satirico di Canale 5 dalla Puglia, per ben 18 anni dal 1997 al 2015. Il tribunale di Bari ha condannato Domenico “Mingo” De Pasquale e la moglie Corinna Martino ad un anno e due mesi di reclusione per i reati di truffa, falso e diffamazione.

Mingo, nei guai l’ex inviato di Striscia La Notizia

L’inviato pugliese con la complicità della moglie amministratore unico della Mec Produzioni della quale Mingo era socio, avrebbe pagato degli attori per fingersi cittadini realizzando falsi scoop, dichiarando a sua volta che sarebbero stati commissionati dalla produzione del programma Mediaset. La procura ha individuato quattro servizi andati in onda tra il 2012 ed il 2013 per i quali è stato configurato il reato di truffa ed altri tre andati in prescrizione.

Già nel 2015 Mingo aveva ricevuto una condanna per diffamazione, poiché aveva accusato gli autori di Striscia La Notizia per aver ideato falsi servizi. Antonio Ricci (patron del tg satirico) e Lorenzo Beccati (autore della trasmissione) che si erano costituiti parte civile al processo dovranno essere risarciti dall’imputato con una provvisionale da 5mila euro. Estraneo ai fatti l’altro inviato il “buon” Fabio, che lo stesso anno era stato licenziato in tronco dalla produzione insieme all’imputato.

Seguici su

Facebook

Metropolitan Gossip

Instagram

Twitter

nickyabrami

Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine
Back to top button