Calcio

Playoff Mondiali 2022, stasera Italia-Macedonia: l’analisi degli avversari

Il nostro obiettivo è vincere i Mondiali 2022”. Roberto Mancini, forse per scaramanzia, forse no, lo ripete da quando la Nazionale azzurra non si è qualificata direttamente per i Mondiali del prossimo Novembre in Qatar. Se è vero che il pericolo serio sarà il 29 Marzo con Portogallo o Turchia, è anche vero che prima bisogna passare stasera a Palermo contro la Macedonia del Nord. Una sfida che, anche per i bookmakers, è scontata, ma invece può riservare spiacevoli vecchie sorprese. Conosciamo meglio i nostri avversari di stasera.

Playoff Mondiali 2022, ecco la Macedonia del Nord

La Macedonia del Nord non ha un modulo predefinito e, questo, la rende ancora più imprevedibile. Blagoja Milevski, infatti, fa giocare la sua squadra con il 4-2-3-1, 4-4-2 e 4-3-3 a seconda dell’avversario che ha di fronte. Il CT della Macedonia, tra le altre cose, vanta la Champions League vinta da calciatore con la Stella Rossa Belgrado nel 1991 prima che la Jugoslavia implodesse.

Il portiere è Stole Dimitrievski, saracinesca del Rayo Vallecano in Spagna. In difesa, oltre ai dubbi Darko Velkovski e Visar Musliv, ci saranno sicuramente Stefan Ristovski ex Bari e Palermo tra le altre- ora allo Sporting Lisbona e Ezgjan Alioski che nel Leeds occupa tutti i ruoli della difesa.

Il pericolo del centrocampo è la geometria che c’è in mediana: Emis Bardhi ha dei piedi molto raffinati e sui calci piazzati è una sentenza. Tihomir Kostanov e Darko Churlinov, 21enne in forza allo Shalke 04, completano i sicuri titolari di stasera.

Il reparto più scadente è, senza dubbio, l’attacco. Aleksander Trajkovsky– ex Palermo- e Ristovski i più pericolosi.

Daniele Caponio

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button