AttualitàCronaca

Anpi, addio a Carla Nespolo, prima donna presidente dell’associazione

Nella notte, si è spenta Carla Nespolo, la presidente dell’Anpi. Aveva 77 anni.

PhotoCredit: dal web

La prima donna non partigiana presidente dell’Anpi

Carla Nespolo nasce nel 1943 a Novara. Da sempre impegnata a mantenere vivi i ricordi ed i valori della Resistenza, fu un’esponente della sinistra, divenendo prima deputata e poi senatrice del Partito Comunista Italiano. Dal 3 novembre 2017, però, è la prima donna e la prima non partigiana ad essere eletta presidente dell’Anpi, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia. Stanotte, dopo aver combattuto contro la malattia con la forza che l’ha sempre contraddistinta, è deceduta.

“Ciao comandante”

A diffondere la notizia è stata la segreteria dell’Anpi attraverso un post in cui leggiamo: ”Lascia un vuoto profondissimo. Donna con grande sapienza, passione, intelligenza politica e culturale nel solco pieno della grande tradizione di autorevolezza ed eredità attiva dei valori e principi della Resistenza che ha contraddistinto la nostra Associazione fin dalla sua nascita. Non dimenticheremo mai il suo affetto nei confronti di tutti noi, la sua presenza continua anche negli ultimi mesi, durissimi, della malattia. Ciao comandante”.

L’addio a Carla Nespolo

Molti gli esponenti politici che hanno voluto salutare Carla Nespolo, come, ad esempio, Nicola Zingaretti. Anche il segretario del PD ha deciso di dedicarle un post, in cui ha voluto ricordare la donna con una sua citazione: “Essere antifascisti oggi significa essere contro il razzismo, contro chi approfitta anche della crisi sociale per far regredire politicamente, culturalmente, moralmente il nostro Paese”. Ed ha concluso: “Carla, ci mancherà”.

Resta aggiornato su tutta l’Attualità di Metropolitan Magazine, e segui la pagina Facebook.

Back to top button