Moda

Moschino presenta alla Milano Fashion Week la Primavera Estate 2023

Moschino sfila alla Milano Fashion Week e stupisce con un tubino, un kit da spiaggia ed una silhouette sensaule. Jeremy Scott non si smentisce, con l’ennesimo audace defilé.

Moschino, Primavera Estate 2023

Moschino, Primavera Estate 2023
Moschino, Primavera Estate 2023

Moschino non si smentisce. Il noto brand rivoluzionato totalmente nei canoni dal direttore creativo Jeremy Scott, stupisce raccontando una silhouette femminile, sensuale, da vera regina di cuori, capace di mantenere lo stesso appeal in ogni passaggio cromatico (con punte più o meno accese a seconda dell’occasione prevista dal defilè)ed in ogni accessorio, da classici ai più estrosi (da spiaggia).

Si esatto, la spiaggia. Il direttore creativo ormai noto al fashion system per collezioni che sono un elogio alla tecnica del collage, ripensa gli inconfondibili codici estetici della Maison unendoli e abbinandoli gli uni agli altri, secondo una logica creativa del tutto nuova. I destinatari di tale arte in questa SS23 sono i noti tubini del fondatore, i coo-ord cardigan+skirt ed i completi super skinny rivisitati e resi giocosi giocoso da accessori gonfiabili, capaci di esaltare i look più noiosi o arricchire capi ispirati all’arte grafica di Victor Vasarely, Richard Lindner e Allen Jones, che il designer aveva onorato nel defilé del menswear. Un mood vintage quello di Moschino, che stempera con spalline, scollature vertiginose e con l’accessorio controtendenza per eccellenza: la pumps, che rifiuta di traslare in zeppa mantenendo tutto il sex appeal per la quale è nata e destinata.

Il kit da spiaggia diventa accessorio,  i gonfiabili da spiaggia abiti

Il defilé iniziato con un total black heritage con tanto di contrastanti accessori iconici della Maison e qualche anello gonfiabile volto all’esaltazione di scolli e punto vita, si trasforma in una proposta estetica innovativa, che conduce al colore del giallo e del blu, con delle righe larghe verticali che abbinate a copricapi gonfiabili ispirati agli strumenti del salvataggio ci porta immediatamente in una dimensione estiva della tipica riviera italiana.  Non mancano estrosi accessori, come l’immancabile secchiello e palettina da spiaggia, o un materassino che si evolve e chiude la sfilata diventando parte integrante di abiti perfetti per party al tramonto.

Insomma l’ennesimo accento audace, ovviamente firmato JS!

Marta Olivieri

Seguici su: Google News

Back to top button