Moto2 | Dalla Porta firma con Italtrans

L’attuale leader del Mondiale Moto3 ha firmato un biennale con il team Italtrans Racing per il campionato di Moto2. Dal prossimo anno farà coppia con Enea Bastianini. E ora testa alla corona iridata.

Dalla Porta firma con Italtrans – Il giovane pilota di Prato dalla stagione 2020 abbandonerà la Moto3 per la Moto2. Da mesi giravano voci su un possibile accordo ed ora c’è l’ufficialità. Il toscano ha firmato un biennale con l’Italtrans Racing Team. Dopo cinque anni di gavetta nella classe minore e una top five nella classifica generale del Mondiale 2018, ora Lorenzo sta combattendo per il titolo contro lo spagnolo Canet e i connazionali Arbolino e Antonelli. E passare di categoria con un titolo iridato in tasca non dispiacerebbe affatto.

Dalla Porta firma con Italtrans
Il pilota numero 48 di Leopard Racing ha dimostrato una grande continuità di rendimento nel corso di questa stagione – Photo credit: corsedimoto.com

Dalla Porta firma con Italtrans – Nel 2020 coppia italiana con Bastianini

Dalla Porta troverà a dividere il box con lui il talentuoso Enea Bastianini. Italtrans ha sempre dimostrato di fare un ottimo lavoro con i giovani talenti italiani. Proprio Enea, nel suo primo anno, è attualmente il miglior rookie della categoria con già un podio all’attivo conquistato a Brno e tante lotte per le posizioni di vertice. Tra queste lotte, anche quella in Austria per la prima posizione, dove sfortunatamente è stato buttato giù da Luca Marini. Ecco le dichiarazioni di Dalla Porta dopo aver firmato il contratto:

Sono molto contento dell’opportunità di poter entrare a far parte di Italtrans Racing Team. Si tratta di una squadra di riferimento nella Moto2 e poter fare il salto di categoria insieme a loro è una grande emozione. Spero sarà un anno importante e di riuscire a portare a casa buoni risultati. Un sincero grazie a tutto il team per il supporto.”

Ora che il suo futuro non è più un problema, Lorenzo concentrerà tutte le sue energie nella conquista del campionato. Un titolo italiano che nella classe cadetta manca addirittura dal 2004 (ancora targato 125cc), quando ha conquistarlo fu un certo Andrea Dovizioso.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA