Motomondiale

MotoGP Italia FP3: continua la guerra tra Ducati e Yamaha

Al Mugello l’azione in pista inizia a farsi seria: in ballo, nelle FP3 che si sono chiuse da poco per la MotoGP, un pass diretto verso il Q2. In attesa di vedere le qualifiche oggi alle 14:00, ecco chi è riuscito ad entrare in Top 10.

I tempi rispetto a ieri sono scesi notevolmente. I piloti hanno approffitatto delle temperature più fresche andando a compiere il time attack già da metà turno: velocissimo e senza rivali è stato ancora Francesco Bagnaia che sul tracciato di “casa” è riuscito ancora una volta a portare la Ducati in vetta. Il pilota italiano ha chiuso il giro lanciato in 1:45.456 dando un distacco al secondo, ovvero il pilota Yamaha Fabio Quartararo di +0,157.

Se questi due piloti potrebbero essere gli attori principali anche nelle qualifiche, siamo sicuri che il resto della “truppa” non gli lascerà vita facile: al Mugello sono tornati a farsi vedere anche i piloti Orange con Brad Binder che ha siglato il terzo tempo a +0,196 da Bagnaia e con Miguel Oliveira settimo a +0,335. I piloti KTM sono scesi in pista con un nuovo telaio, che sia questo che riesce a fare la differenza? Ma non dimentichiamo che nella lotta alla pole position, oggi, potremo contare anche su Jack Miller e Johann Zarco: l’australiano, entrato in pista per il time attack molto carico, ha chiuso le FP3 con il quarto tempo (+0,245) seguito proprio dal francese a +0,269.

Sul tracciato toscano continuano ad avere grande costanza anche le Suzuki di Alex Rins e Joan Mir, sesto e ottavo, mentre a chiudere la Top 10 c’hanno pensato il pilota Honda Pol Espargarò, unico tra i piloti della Casa alata, e Franco Morbidelli. Per loro il gap da Bagnaia è stato di 4 decimi.

Back to top button