MotoGP | Ufficiale: si torna a Rio de Janeiro!

Dorna e Rio Motorsports annunciano l’accordo quinquennale per il ritorno del GP del Brasile a Rio de Janeiro sul nuovo circuito di Deodoro.

Rio de Janeiro – Un tweet di qualche minuto fa scioglie ogni dubbio. Dopo le voci riguardanti la Formula 1, è il motomondiale ad assicurarsi il ritorno in terra carioca dopo 15 anni di assenza. L’accordo è siglato per il quinquennio 2022-2026 e prevede che le competizioni si svolgano sul circuito di Rio Motopark, attualmente in costruzione, fortemente voluto dal presidente Bolsonaro.

Samba GP

L’ultima gara in terra carioca risale al 2004 quando, nei primi anni della nuova MotoGP, Makoto Tamada si impose su Max Biaggi siglando anche la prima vittoria con pneumatici Bridgestone. Nelle ultime 9 edizioni la competizione si svolse nell’autodromo Nelson Piquet, ora sostituito con il modernissimo Rio Motopark. Il dinamico circuito è situato in un’area verde a nord di Rio de Janeiro ed è stato progettato da Hermann Tilke, padre di circuiti del calibro di Sepang, Barhain, Shanghai, Abu Dhabi e Aragon.

Ezpeleta sul MotoGP a Rio de Janeiro

“Sono molto orgoglioso di annunciare il ritorno del MotoGP a Rio de Janeiro una delle città più iconiche del mondo e situata in un paese incredibile. Il Brasile è un mercato importante per il motociclismo e per gli sport motoristici, vanta una storia di cui essere orgogliosi, nonché un futuro brillante e di cui sono entusiasta. Non vedo l’ora di tornarci nel 2022”. Carmelo Ezpeleta

rio de janeiro
Carmelo Ezpeleta CEO di Dorna Sports – Photo Credit: pu24

La felicità del sindaco carioca

“Il fatto di avere già una prima competizione in programma per la nuova pista di Rio, col MotoGP™, confermata per il 2022, rappresenta una svolta per la nostra città. La costruzione del circuito di Deodoro è un progetto spettacolare, ci sarà un investimento straordinario che genererà sette mila posti di lavoro e farà recuperare a Rio un ruolo da protagonista nelle principali competizioni. Svilupperemo una la zona ovest per promuovere il turismo. Tutto questo senza che la città metta un soldo nel progetto perché tutte le risorse saranno esterne”. Marcelo Crivella

rio de janeiro
Rio de Janeiro – Photo Credit: thedrive

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA