Napoli, Falco: “Lozano? Vi rivelo una cosa. Su James…” [ESCLUSIVA]

Il Napoli ha finalmente intrapreso la strada per diventare un top club europeo? Ci sarà la possibilità di vedere James Rodriguez ed Hirving Lozano insieme l’anno prossimo? Ma sopratutto: i partenopei, dopo Manolas, interverranno ancora sul mercato? Alcune domande alle quali Andrea Falco, giornalista campano di Radio Marte e corrispondente per CalcioNews24, ha cercato di rispondere.

Cosa perdono gli azzurri con Albiol? E cosa guadagnano con Manolas? Sono queste alcune delle domande a cui ha cercato di rispondere Andrea Falco, speaker radiofonico per Radio Marte e corrispondente per CalcioNews24. Esaustivo e disponibile, il giornalista campano ha cercato di chiarire qualche punto sulle mosse di calciomercato del Napoli, attivo come non mai in ottica di movimenti in entrata: “Con Albiol il Napoli perde guida, ordine, esperienza e regia. Sarebbe stata una perdita pesante se questo fosse ancora il Napoli di Sarri, con la sua celebre ossessione della “linea” e dell’impostazione da dietro. Invece, con Ancelotti il Napoli è già cambiato: squadra più verticale, più campo da coprire, più ripartenze, più momenti di difesa bassa nella propria metà campo, più duelli individuali. Con le sue caratteristiche, Kostas Manolas, in coppia con Koulibaly, darà alla formazione azzurra le certezze di cui ha bisogno. Ad Albiol vanno comunque applausi scroscianti e un posto di diritto in un’ipotetica hall of fame del Napoli per quanto fatto in azzurro dal 2013 ad oggi.”

James Rodriguez ed Hirving Lozano: le due ossessioni del Napoli. Arriveranno insieme? Ci sono novità? Chi è destinato a partire per far loro spazio?

“Non è completamente da escludere che il Napoli possa prendere sia James che Lozano, dipenderà dalle cessioni: se il Napoli riuscisse a capitalizzare al meglio l’uscita di tutti gli esuberi, potrebbe addirittura chiuderle senza sacrificare dei big, anche se non avrebbe l’assoluto bisogno di vendere nessuno di questi. E’ vero, ci sarebbe tanta concorrenza, ma sia Mertens che Callejon hanno scadenza 2020 e non si parla ancora di rinnovo; per un anno Lozano potrebbe inserirsi nella concorrenza e poi prendersi definitivamente la scena al secondo anno.
Su James ci risulta una concorrenza dell’Atletico Madrid che però è pessimista e guarda pure ad altri obiettivi (vedi Rebic). Bisogna capire se sono movimenti di disturbo o se veramente hanno avuto informazioni che il colombiano sarà del Napoli, nonostante i “Colchoneros” pagherebbero subito cash, mentre il Napoli starebbe provando a strappare un prestito con diritto di riscatto a Florentino Perez.”


“Su Lozano ho avuto recentemente una soffiata che non mi è stata smentita, ma, al contrario, parzialmente confermata dalla famiglia. La soffiata parla di un affare chiuso a cui manca solo la definizione e il relativo annuncio che arriverebbe a luglio per motivi di bilancio e di mercato in uscita. Staremo a vedere.”

“Gli esuberi sarebbero Hysaj, Mario Rui, Rog, Ounas, Verdi, senza escludere Inglese, Vinicius e altri rientranti dai prestiti. Se Giuntoli dovesse riuscire a prestarne massimo un paio e a cedere a titolo definitivo tutti gli altri, avrebbe fatto un capolavoro che non costringerebbe il Napoli a sacrificare dei big. Cosa che comunque non possiamo del tutto escludere che avvenga almeno fino a metà luglio.”

Il Napoli si muoverà ancora sul mercato? E cosa potrebbe cambiare con James dal punto di vista tattico?

“A quel punto, sempre considerando che non partano big, servirà il centrocampista che rimpiazzi Rog e Diawara e il terzino sinistro che sostituisca Mario Rui. A centrocampo il Napoli vuole un giovane Under 21 che allunghi la rosa e che aspetti alle spalle di Allan, Zielinski e Fabian; basti pensare che, rinforzando così tanto gli esterni, vorrebbe dire che ogni volta uno di questi 3 va fuori. Non si può pensare di prendere un altro big senza cedere Allan. Occhio quindi ai nomi di Almendra ed Elmas, un po’ meno Bennacer che ha altre proposte sul tavolo, da Firenze e dalla Francia. Il profilo del terzino sinistro sarà quello di un secondo: il Napoli punta forte su Ghoulam, che guadagna più di 3 milioni. Francamente fantasioso chi pensa che Giuntoli possa affiancargli e mettergli in competizione uno che ne guadagnerebbe altrettanti come Grimaldo. Ipotesi Fares, ma occhio al nome a sorpresa, magari di nuovo dalla Ligue 1, un campionato che Giuntoli guarda con grande attenzione, proprio come avvenne un anno fa con Malcuit.”

“Non credo che il Napoli cambierà con James: potrebbe fare la seconda punta o più probabilmente l’esterno di centrocampo che stringe nel campo favorendo l’ampiezza ai terzini, come visto già l’anno scorso. Tra le linee potrebbe essere devastante, anche se in fase difensiva non è esattamente come Callejon. Diverso sarebbe il discorso se arrivasse davvero anche Lozano. A quel punto Ancelotti dovrebbe pensare qualcosa di diverso per non penalizzare troppi uomini del reparto offensivo.”

Alcune considerazioni sulla situazione di Lorenzo Insigne e Jordan Veretout

“I prossimi giorni saranno quelli decisivi per capirne qualcosa in più. La sensazione è che per il Napoli, Insigne non sia più un incedibile e che se arrivasse l’offerta giusta, il divorzio farebbe il bene di tutte le parti in causa. Ad oggi comunque, la vedo ancora molto difficile, anche perché a quelle cifre mancano acquirenti. Non possiamo sapere poi se il Napoli intenderà abbassare il prezzo, a oggi è veramente difficile fare una previsione. Percentuali? 80 resta, 20 va via.”

Veretout vuole il Napoli, con cui ha accordo da gennaio e sarebbe un’ottima alternativa per come Ancelotti vede il suo mediano, ovvero in maniera molto spregiudicata, moderna e poco tradizionale. Vale però il discorso fatto in precedenza: mi sembra troppo ambiziosa la prospettiva che il Napoli aggiunga il francese a questo pacchetto senza la cessione di un big. Dovesse farlo, sarebbe un’ennesima vera dichiarazione di guerra al campionato.”

Per Lorenzo Insigne quella contro l’Arsenal è la 300esima presenza con la maglia del Napoli. Nelle ultima settimane però si e vociferato su un possibile suo addio a fine anno date alcune dichiarazioni rilasciate dal talento partenopeo (PHOTO CREDITS: SUPERSCUDETTO)

Tenendo conto di quanto detto fino ad ora, cosa può fare questo Napoli per fermare la Juventus?

“Non c’è un modo per fermare la Juve. Per far sì che una sfavorita superi una favorita è necessario una concomitanza di situazioni: la favorita che perde qualcosa, e la sfavorita che fa qualcosa in più del dovuto, come stava accadendo quando Sarri era sull’altra panchina. Il Napoli può fare sicuramente molto di più dei 79 punti dell’anno scorso. Poteva farlo già prima, a maggior ragione con questo mercato. La Juve però difficilmente potrà farne di meno. Il Napoli deve limitarsi a fare al meglio il proprio percorso e superare alcune lacune di gioco palesatesi in entrambe le fasi l’anno scorso. Se la Juve mollerà qualcosa bisognerà essere pronti per approfittarne. Una cosa è sicura: una squadra così forte come quella che avrà a disposizione Ancelotti, a Napoli quelli nati dopo Maradona non l’avevano mai vista.”

“In campionato dopo questo mercato si avrà l’obbligo di confermare almeno il secondo posto, tenendo dietro l’Inter e provando a dare maggior fastidio alla Juve. Tuttavia, è invece l’Europa il luogo in cui ci sono i maggior margini di miglioramento: incredibile che una squadra che ha fatto queste cose in Italia non si sia mai ancora affacciata ai quarti di Champions League nella sua storia e abbia salutato la competizione già dalla fase a gironi in 3 delle ultime 4 partecipazioni. Questo può essere l’anno buono, ripartendo dalla seconda fascia ai sorteggi, per provare a sfondare il muro.”

Si è davvero intrapresa la strada per diventare un top club europeo?

“Il Napoli è un top club da anni, se consideriamo la Top 20. Poi, se gli chiediamo la Top 10 o la Top 5, è un altro discorso. Il calcio è fatto di dimensioni: quella del Napoli è questa, anzi, è già andato parecchio oltre.”

SEGUICI SU: 
CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit/ 
FACEBOOK: https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia/ 
TWITTER: https://twitter.com/MMagazineItalia 
NEWS SPORT: https://metropolitanmagazine.it/category/sport/ 
NEWS CALCIO: https://metropolitanmagazine.it/category/sport/calcio/

© RIPRODUZIONE RISERVATA