Naya Rivera è morta, ritrovato il corpo nel lago Piru

La polizia ha ritrovato il corpo di Naya Rivera, l’attrice di Glee scomparsa e annegata mercoledì scorso durante una gita in barca sul Lago Piru in California.

La sua scomparsa aveva suscitato vasto cordoglio sui social media, con quasi tutte le altre star dello show che avevano condiviso pensieri e preghiere per il destino della collega. Per questa ragione aveva fatto scalpore il silenzio di un’altra protagonista della serie, Lea Michele.

Non è un mistero che Lea e Naya Rivera fossero in cattivi rapporti, ed è così che quando la prima, senza dar spiegazioni, ha disattivato il suo account Twitter alcuni media hanno ipotizzato che lo abbia fatto dopo essere stata bombardata da insulti e minacce di vario genere per non aver detto nulla sulla scomparsa della sua collega.

A darne notizia sono i principali portali di intrattenimento statunitensi, sui quali si legge che il figlio della star di Glee, Josey Hollis Dorsey è stato ritrovato addormentato, ma sano e salvo, sulla stessa barca a noleggio. Pare sia stato proprio il bambino a indirizzare i soccorritori alla ricerca della madre, tuffatasi in acqua senza giubbotto salvagente e mai più riemersa. La presenza del piccolo è stata segnalata da un uomo in barca, il quale ha allertato le autorità locali e permesso che Josey venisse recuperato e affidato ai familiari. Le ricerche della madre, di cui non ci sono tracce e per la quale si teme il peggio, sono proseguite fino al calare della notte e riprenderanno alle prime luci del mattino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA