Con la nuova stagione ufficialmente cominciata con i test prestagionali di Valencia, è tempo di valutazioni. Tra gli esordienti c’è anche Nico Muller, pilota svizzero in forza alla GEOX Dragon.

Nico Muller GEOX Dragon – Non c’era modo migliore per cominciare la propria carriera in Formula E se non con la terza prestazione complessiva nei test di Valencia. L’attuale pilota Audi nel DTM ha fermato il cronometro in 1:15.198, a soli 111 millesimi da Maximilian Gunther su BMW ed a soli 8 millesimi da Pascal Wehrlein su Mahindra.

Nico Muller GEOX Dragon
Confronto tra i tempi di Nico Muller e quelli di Max Gunther, leader a Valencia – Photo Credit: Gianmarco Pieri

Complessivamente una sessione molto positiva per il pilota GEOX Dragon che, malgrado l’ottimo risultato, rimane molto cauto. Lo stesso Muller ha dichiarato che benché si sia sentito subito a suo agio, la prossima stagione sarà molto difficile per Dragon. La scuderia americana si troverà ad affrontare costruttori di altissimo livello.

“I ragazzi hanno fatto un ottimo lavoro dato che la vettura non ha avuto alcun problema fin dall’inizio. Abbiamo trovato subito il feeling e devo dire che mi sono sentito subito a mio agio. Aspettative per la stagione? Bisogna essere realistici: siamo un piccolo team che corre contro grandi case come Porsche, Mercedes ed Audi. Nelle simulazioni gara abbiamo cercato di capire come fossimo rispetto agli altri ed i risultati sono buoni, ma nessuno scopre le proprie carte nei test” – Nico Muller, pilota GEOX Dragon

Nico Muller GEOX Dragon
Nico Muller a Valencia – Photo Credit: Angelo Lino Balzaretti, KLAMAT

Insieme a Brendon Hartley (quattordicesimo nei test), Nico Muller esordirà in un ePrix di Formula E il prossimo 22 novembre in Arabia Saudita. Il compito dei due rookie non sarà affatto semplice: riportare Dragon a dei livelli di competitività mai ottenuti nel corso dell’ultima stagione. La scuderia americana ha ancora a disposizione alcuni giorni di test privati prima della prossima stagione. Riuscirà a sfruttarli al meglio?

SEGUICI SU :

© RIPRODUZIONE RISERVATA