Tennis

Novak Djokovic presente al Roland Garros per difendere il titolo

Il 22 maggio avrà inizio l’Open di Francia, il Roland Garros e, salvo complicazioni dell’ultimo minuto, parteciperà anche Novak Djokovic. Il tennista serbo ha saltato gli Australian Open di gennaio 2022 e Indian Wells (ancora in corso) a causa della mancata vaccinazione contro il Covid-19. Il serbo, adesso, potrà difendere il titolo del 2021 e ritrovare, nella terra rossa del campo francese, il contatto con la competitività che gli manca da tempo. Vediamo come procede l’organizzazione del torneo.

Tennis, l’organizzazione del Roland Garros

Nulla ostacola la partecipazione di Novak Djokovic”. Queste sono le brevi ma significative dichiarazioni degli organizzatori dell’Open di Francia. La situazione pandemica, tra aumenti di contagi ma sempre meno pericolosi, sembrerebbe ormai alle spalle. In Francia, pertanto, stanno puntando ad un ritorno alla normalità e, l’obiettivo degli organizzatori del Roland Garros, è quello di avere il 100% di pubblico per il prestigioso torneo.

A tenere banco, purtroppo, nell’ultimo periodo è il conflitto tra Russia e Ucraina e le relative sanzioni, anche, agli sportivi. L’interrogativo è come far partecipare atleti russi e bielorussi quali Medvev, Rublev, Sabalenka e Azarenka. La soluzione, pare, sarà simile ad Indian Wells: i tennisti potranno gareggiare tranquillamente ma senza avere né inni né bandiere. La speranza, al di là di tutto, è che a fine maggio non ci sia più guerra in atto.

Daniele Caponio

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button