Tennis

Novak Djokovic punta all’alta classifica del tennis nel 2023

Voglia di non vivacchiare. Intensioni belliche, sempre sportivamente parlando, rivolte vividamente a un 2023 che deve vederlo, nuovamente, come assoluto protagonista della scena tennistica. Novak Djokovic, ormai ex numero uno del mondo da diverso tempo, si è imposto di scalare la graduatoria del Ranking ATP muovendo la sua attuale classifica che vede il balcanico, attualmente, al venticinquesimo slot. Riuscirà uno dei tennisti più vincenti degli ultimi anni a respirare ancora l’aria rarefatta della zone altissime?

Le parole di Novak Djokovic per il 2023

Novak Djokovic punta all'alta classifica del tennis nel 2023
Novak Djokovic – Photo Credit: via Twitter, @ITFTennis

Ecco cosa ha detto il tennista serbo durante il suo lungo intervento all’Asics Tennis Summit 2022, marchio di cui è ambasciatore: 

È molto difficile cambiare la scarpa durante la stagione, un po’ come per la racchetta. Ci chiediamo sempre se stiamo facendo questo cambio nel momento giusto. Bisogna avere decisione nel fare queste scelte, anche il parere del team aiuta. Se si prova a fare la scarpa perfetta perché non curare ogni singolo dettaglio fino alla perfezione? Io sono un perfezionista. Con Asics abbiamo lavorato molto per curare tutti i dettagli della Court FF3. Molti mi chiedono perché scivolo molto nel mio gioco. Devo molto dallo sci, nella mia famiglia si sciava molto, anche io lo faccio e quindi è una cosa che mi viene naturale e che aiuta a recuperare subito la posizione in campo. Devo essere meno umile nel 2023, il 2022 mi dice che devo puntare ai grandi tornei, vincerli. E voglio anche giocare per la mia nazione. Voglio rimanere sano e giocare al livello più alto, non mi vedo al numero 25 ATP e vivacchiare, voglio vincere il più possibile. Lo sport è molto importante per avere un’anima sana in un corpo sano, penso che avere libertà di movimento sia fondamentale, bisogna spingere i ragazzi verso questa direzione. Se si ha una scarpa buona è anche più facile“.

(Photo Credit: via Twitter, @ITFTennis)

Seguici su Google News

Back to top button