Cronaca

Nuovo codice della strada: tutte le regole dal 10 novembre

Da oggi 10 novembre entra in vigore il nuovo codice della strada. Le regole andranno dai parcheggi per disabili e parcheggi rosa ai monopattini elettrici, fino a multe e passaggi a livello. Vietata anche la pubblicità sessista. I comuni saranno obbligati a rendere noti i proventi delle multe. Il nuovo decreto, denominato “decreto Infrastrutture” è stato approvato dal Consigli dei Ministri del 4 novembre.

Nuovo codice della strada

Cellulare al volante

Il divieto di utilizzare lo smartphone alla guida era già presente da tempo. Con il nuovo codice della strada, il divieto viene esteso anche all’utilizzo di computer portatili, tablet e dispositivi simili. Prevista una multa.

Parcheggi per disabili e parcheggi rosa

A partire dal 1 gennaio 2022, le persone con disabilità potranno parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu se i parcheggi a loro riservati fossero esauriti. Doppia sanzione per chi parcheggia nelle aree riservate ai diversamente abili: multa fino a 672 euro e fino a 6 punti in meno sulla patente.

Multe pesanti anche per chi occuperà i parcheggi rosa, quelli riservati alle donne in gravidanza e ai genitori con figli fino ai due anni. Le città vedranno un incremento di spazi rosa.

Monopattini elettrici

Prevista una limitazione di velocità ai monopattini elettrici: massimo 20km/h nelle strade urbane e 6km/h nelle zone pedonali. Vietata la sosta sui marciapiedi e la direzione contromano. Frecce e stop obbligatori. Prevista l’assicurazione per i monopattini a noleggio. Obbligo gilet catarifrangente e luci di posizione di notte. Sarà ancora possibile spostarsi senza casco.

Auto elettriche

Le auto elettriche non potranno sostare per più di 60 minuti nelle aree dedicate alla ricarica, ossia il tempo di un rifornimento. Il divieto non sarà valido dalle 23 alle 7 del mattino.

Foglio rosa e patente

Il foglio rosa sarà valido per 12 mesi, raddoppiando dunque la durata attuale. In caso di bocciatura, l’esame di guida per la patente B, potrà essere ripetuto fino a 3 volte. Resterà valida la regola del divieto di guida senza patente o foglio rosa e senza un istruttore vicino. In caso di contravvenzione, le multe andranno dai 430 ai 1731 euro con fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi.

I neopatentati potranno guidare auto di grande cilindrata (55kW/t e massimo 70kW), ma solamente in presenza di un guidatore con patente da almeno 10 anni entro i 65 di età.

Resterà la multa di 42 euro per chi verrà sorpreso a guidare senza patente. Cade l’obbligo di presentarsi presso gli uffici delle forze dell’ordine per esibire la licenza.

Multe trasparenti

I comuni e gli altri enti locali saranno obbligati a rendere nota la destinazione dei proventi delle multe. La relazione dovrà essere pubblicata annualmente sul sito dell’ente.

Pubblicità sessiste

Il decreto prevede lo stop a tutte le pubblicità su cartellone o altro mezzo ritenute offensive, sessiste, violente o discriminatorie.

Bonus patente

In arrivo il bonus patente. Spetterà agli under 35 e sarà fino a mille euro e non superiore al 50% delle spese sostenute. Disponibile anche per chi riceve il reddito di cittadinanza. Il bonus spetta a coloro che dimostrino di lavorare nel settore degli autotrasporti con contratto da conducente da presentare entro tre mesi.

Andrea Caucci Molara

Metropolitan Magazine Attualità. Seguiteci su Facebook

Andrea Caucci Molara

Ho 26 anni e sogno fin da piccolo di diventare giornalista. Ho sempre preferito l'edicola al negozio di giocattoli.
Back to top button