Sport

NXT Takeover: War Games II

NXT Takeover: War Games II ha solo quattro incontri nella sua card ma nonostante ciò è stato un show fra i migliori proposti quest’anno dalla WWE. In questo report di Metropolitan Magazine Italia recensiremo e analizzeremo l’ultimo evento speciale dello show giallo.

Shayna Baszler (c) vs. Kairi Sane ( 2 out of 3 falls match per il titolo femminile di NXT)

Fonte: WWE.com

Kairi Sane parte all’attacco mentendo in difficoltà la campionessa con due Blockbuster; fuori dal ring Marina Shafir e Jessamyn Duke distraggono la sfidante che viene poi intrappolata nella Kurifuda Clutch della Baszler. La campionessa sottomette la sfidante mettendo a segno in primo punto.

Shayna Baszler utilizza  prese statiche per mettere in difficoltà la nipponica che tenta uno schienamento repentino con due Roll Up. Un Lariat della campionessa abbatte la sua sfidante; La Baszler tenta un Suplex ma  la Sane lo trasforma in una Brainbuster DDT fuori dal ring. La giapponese mette a segno un Insane Elbow su la Baszler e le sue due ancelle. Un altro Elbow le permetterà di mettere a segno il secondo punto del match.

Kairi Sane è ora in controllo del match sfruttando il suo stile dinamico mettendo a segno due Spear;  Shayna Baszler mette a segno un Alabama Slam grazie alla distrazione causata dal intervento della Shafir e della Duke. Arrivano Dakota Kai e Io Shirai che abbattono le due Horsewomen della UFC. Kairi Sane mette a segno un Insane Elbow sulla campionessa che però vince l’incontro di rapina con un Crucifix Pin.

Vincitrice del match: Shayna Baszler

Aleister Black vs. Johnny Gargano

Fonte: WWE.com

Gargano, ora un heel, domina le prime fasi del match evitando i colpi stiff dell’ex campione NXT. Aleister Black contrattacca grazie ad un Tope con Hilo; l’olandese mette a segno una serie di calci e ginocchiate prima di connettere con una Quebrada per il conto di due. Gargano evita un Moonsault mettendo poi a segno una DDT e una Slingshot DDT per il conto di due. Black mette a segno un Knee su un tentativo di Spear di Gargano; un Suplex dell’ex campione NXT lo porta più vicino alla vittoria.Gargano mette a segno un Discus Lariat e una Gargano Escape che non lo porta alla vittoria.

 Un Running Knee dell’ex DIY gli vale il conto due e tenta poi una Tope Suicida. Black la evita e mette a segno una ginocchiata a mezz’aria. Black tenta la Black Mass ma il suo avversario la evita mettendo a segno un Roll Up e poi la Gargano Escape dalla quale l’ex campione NXT esce toccando le corde.Black si toglie la ginocchiera e poi a segno mette un Bicycle Knee. L’olandese mette a segno due Black Mass per vincere la contesa prendendosi così la rivincita sul suo assilatore.

Vincitore: Aleister Black

Tommaso Ciampa (c) vs. Velveteen Dream (match per il titolo NXT)

Fonte: WWE.com

Dream arriva sul ring vestito come Hollywood Hogan mettendo in difficoltà Tommaso Ciampa nelle prime fasi del match. La giovane Superstar esce dal ring per baciare il titolo NXT venendo poi raggiunto dal campione. Ciampa abbatte Dream con un Running Knee e ne mette a segno un altro fuori dal ring. Rientrati sul ring i due atleti si scambiano dei colpi e ad avere la meglio è lo sfidante, che sta fornendo una prestazione magistrale, grazie a tre Leg Drop e una Spinebuster.

Dream connette con la Figure Four e mette poi a segno un Superplex; Ciampa tenta si schienare il suo avversario tenendolo per la calzamaglia ma l’arbitro, accortosi della manovra illegale del campione, ferma il conteggio. Dream mette a segno un Superkick e un Death Valley Driver (DVD) per il conto di due; un altro DVD viene evitato da Ciampa che colpisce lo sfidante con una ginocchiata e con la Project Ciampa che però non lo porta alla vittoria.

Dream mette a segno una Rolling DDT ma Ciampa esce al conto di due; il campione NXT tenta una Hanging DDT ma lo sfidante la evita colpendolo con una Spear e una Death Valley Bomb. Dream mette a segno la sua finisher, il Purple Rainmaker, per il conto di due. Ciampa evita un altra finisher di Velveteen Dream e vince l’incontro con una Hanging DDT.

Vincitore: Tommaso Ciampa

Ricochet, Pete Dunne e War Raiders vs. Undisputed Era (War Games match)

Credit: WWE.com

I primi atleti ad entrare sul ring sono Ricochet e Adam Cole con quest’ultimo che prende tempo aspettando l’entrata in scena di un suo alleato. Cole mette a segno una Bakcstabber dopo aver evitato un Springboard Back Elbow. Un Fliying Uppercut del campione nordamericano  lo riporta in vantaggio. Entra nel match Kyle O’Reilly e lo svantaggio numerico mette in gravissima difficoltà Ricochet che cerca di evitare lo scontro con i suoi avversari. O’Reiily e Cole mettono a segno una Ushigoroshi prima dell’entrata di Hanson.

Il Big Man livella i suoi avversari con la sua potenza fisica mettendo a segno una Powerslam e una Bronco Buster su entrambi i membri dellìUndisputed Era. Ricochet mette a segno una Shooting Star Press che abbatte sia Adam Cole e Kyle O’Reilly. Entra nel match Roderick Strong che demolisce Ricochet con una serie di Backbreaker per poi mettere a segno una Angle Slam su Hanson. L’arrivo di Rowe salve i face da una situazione di svantaggio numerico.

Lo stile aggressivo di Rowe mette in difficoltà gli heel, in particolare Adam Cole, e porta vicino alla vittoria il suo team. Cole subisce il ritorno di fiamma di Ricochet che lo abbatte con le sue manovre aeree.Bobby Fish, prima di entrare nel ring, blocca Pete Dunne nella sua gabbia e butta la chiave della cella. LìUndisputed Era domina questa parte del match usando anche delle sedie come oggetti contundenti.

Pete Dunne entra nel ring grazie ad un arbitro che rompe il lucchetto della gabbia con delle tenaglie. Il Bruiserweight entra sul ring portando con sé una mazzo da Kendo e due tavoli. Il team face domina grazie a Dunne ma subisce il contrattacco dell’Undisputed Era che abbatte i War Raiders. Pete Dunne subisce il gioco di sqaudra di Fish e O’Reilly subendo una sediata al ginocchi e una Ankle Lock di quest’ultimo. Ricochet con una delle sue manovre aeree salva il suo partner e la sua squadra da una sconfitta per sottomissione. Dunne e Ricochet mettono a segno rispettivamente un  Hatch Suplex e una Frankesteiner.

Hanson piazza un tavolo a centro ring ma subisce una Powerbomb di Cole su di esso; Anche Rowe subisce una manovra su un tavolo, in questo caso una Spear di Bobby Fish. Ricochet e Cole si danno battaglia sul tetto della gabbia quando l’arrivo dei loro compagni di squadra da vita ad una Tower of Doom seguita da un Moonsault del One and Only dalla sommità della gabbia. Il match termina quando Dunne e Ricochet mettedo a segno segno la Bitter End e la 450 Splash dopo che i due team hanno connesso con le loro finisher.

Vincitori: Pete Dunne, Ricochet e i War Raiders

 

LUIGI FRANCESCHETTI

http://www.spaziowrestling.it

https://www.facebook.com/spaziowrestling.it/

https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia

https://www.twitter.com/MMagazineItalia

 

 

Back to top button