Cinema

Oliver Stone, il racconto cinematografico critico dell’America

Adv
Compie oggi 74 anni il grande regista Oliver Stone
Oliver Stone, fonte luccafilmfestival.it

Compie oggi 74 anni Oliver Stone. È uno dei registi più temuti e criticati per la sua visione critica contro i poteri forti dell’America. Vincitore di tre premi Oscar ha lasciato il segno nella storia del cinema grazie a pellicole molto potenti come “Platoon” e “JFK-Un caso ancora aperto”. Di recente ha pubblicato una sua autobiografia dal titolo “Cercando la luce”

Il cinema di Oliver Stone

La potenza del cinema di Oliver Stone parte dalle sue sceneggiature spesso impegnate e caratterizzate da dialoghi critici e momenti altamente drammatici. A questo si aggiunge uno stile registico fortemente aggressivo e polemico. Uno stile connotato dall’uso di una moltitudine di formati di ripresa che vanno dal VHS alla pellicola da 70 millimetri. Per questo Stone è considerato uno dei registi e sceneggiatori più temuti, criticati e politicizzati.

Basti pensare agli attacchi ricevuti per “JFK- Un caso ancora aperto” a causa della teoria complottistica presente nel film. Oppure al dissenso sollevatosi nel momento in cui Stone decise di lavorare a “World Trade Center” quando poi si rivelò solo una storia di eroi dell’11 settembre. Bisogna anche dire che i temi caldi sono sempre quelli prediletti da questo regista sin dai tempi del successo di “Platoon” basato sulla sua reale esperienza in Vietnam.

La scena più famosa di Platoon

Cercando la luce

Recentemente Oliver Stone ha scritto e pubblicato una sua autobiografia dal titolo “Cercando la luce”. È un libro che racconta la sua vita fino al quel 1987 in cui vinse l’Oscar alla regia per “Platoon” basato sulla esperienza in Vietnam come volontario. Ovviamente al centro del libro c’è un altro film importante e polemico di quegli anni come “Wall Street”. Una pellicola che il regista americano ha realizzato con il padre che un tempo era stato un agente di borsa.

Attualmente dopo l’ennesimo attacco al potere lanciato da “Snowden”, Stone sta lavorando al suo ultimo film. S’intitola “White Lies” èd ambientato a New York in cui vengono messe a confronto 3 diverse generazioni americane.

Adv
Adv

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Adv
Back to top button