One Piece, la fine si fa più vicina

Il manga più venduto (e con pochi dubbi, più famoso) al mondo, One Piece, sembra finalmente vicino alla sua fine dopo 23 anni.

Cominciato nel 1997, One Piece, manga edito da Shonen Jump e realizzato da Eiichiro Oda, è uno dei prodotti di narrativa più famosi e venduti al mondo. Celebre in tutto il mondo anche grazie all’omonimo anime, creato da Toei Animation e trasmesso dal 1999, One Piece è spesso stato soggetto a battute e prese in giro riguardanti la sua incredibile durata: 986 capitoli e 934 episodi dopo, l’opera è ancora in corso. In tanti hanno per molto tempo temuto, nonostante le rassicurazioni dell’autore (il quale ha spesso chiarito di non aver mai cambiato le sue idee riguardo come terminerà la storia), che One Piece non sarebbe mai riuscito a giungere al termine. Non sarebbe stato privo di precedenti, basti pensare ad altri due manga ormai leggendari, Berserk e Hunter X Hunter. Tuttavia, pare che la fine stia finalmente per avvicinarsi.

In arrivo l’arco finale

Ad annunciarlo è Shueisha, la casa editrice di One Piece. La notizia è stata lanciata dal decimo volume di One Piece Magazine e successivamente diffusa tramite Twitter da Scotchinformer.

La copertina del fumetto riporta la frase “Ora è il momento di rileggere One Piece per prepararsi all’ultimo arco narrativo in futuro!“, confermando che dopo la fine di Wa no Kuni, il manga entrerà nella sua fase finale.
Già in precedenza, Oda aveva in effetti preannunciato la vicina conclusione della sua opera. Lo scorso anno, infatti, durante la promozione del film One Piece: Stampede, aveva dichiarato che mancavano soltanto altri cinque anni alla fine del manga. La lunga avventura di Monkey D. Luffy, che sogna di diventare il re dei pirati, e la sua strampalata Ciurma di Cappello di Paglia sembra quindi più vicina ai titoli di coda, eppure così lontana.

Seguici su Facebook!

© RIPRODUZIONE RISERVATA