Ora legale: ecco quando spostare le lancette in avanti

L’ora legale tornerà fra pochi giorni. Infatti tra sabato 27 e domenica 28 marzo le lancette degli orologi avanti di un’ora.

Il ritorno dell’ora legale

L’ora legale tornerà fra pochissimi giorni.

Infatti nel prossimo weekend l’Italia lascerà l’ora solare per passare all’ora legale.

Nella notte tra sabato 27 e domenica 28 marzo 2021 le lancette degli orologi andranno spostate un’ora in avanti.

Le 2, quindi, diventeranno le 3

In questo modo sarà possibile sfruttare un’ora di luce in più, con evidenti risparmi sui consumi elettrici.

Allo stesso tempo, però, il fisico e l’organismo impiegheranno alcuni giorni ad adattarsi al cambio dell’ora, a causa dell’orologio biologico legato ai ritmi circadiani che si trovano in difficoltà quando avvengono cambiamenti di orario e nel ritmo sonno veglia. 

L’ora legale resterà in vigore fino al 25 ottobre 2021, quando dovrebbe esserci poi un ritorno all’ora solare

L’ora solare

Da tempo, ormai, si parla di abolire il cambio dell’ora.

A chiedere all’Unione Europea di rinunciare all’ora solare sono stati soprattutto i Paesi nordici, secondo cui spostare le lancette un’ora avanti prima dell’estate e un’ora indietro prima dell’inverno, causerebbe alcuni problemi allo stato psico fisico delle persone e alla salute

Da tempo, quindi, si sta ragionando a livello europeo sull’abolizione del passaggio dall’ora solare a quella legale

Nel 2018 il Parlamento Europeo ha approvato una risoluzione che prevede l’abolizione dell’obbligo per i vari Paesi membri di passare da un’ora all’altra due volte all’anno, ma ha anche auspicato una decisione unitaria a livello europeo. 

Una consultazione online, svoltasi dal 4 luglio al 16 agosto 2018, aveva mostrato che l’85% degli intervistati è favorevole all’abolizione del cambio dell’ora semestrale

La decisione definitiva è però ferma al Consiglio Europeo e all’orizzonte non si vedono novità. 

L’Italia dal canto suo ha già fatto sapere di essere favorevole al cambio dell’ora e ha depositato la sua richiesta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo precedenteAccademia della Crusca, nasceva il 25 marzo 1583
Articolo successivoAstraZeneca, trovate 29 milioni di dosi in uno stabilimento italiano