Cinema

Palma d’Oro a Cannes, candidate quattro registe

Adv

In corsa per vincere la Palma d’Oro a Cannes quest’anno ci saranno quattro registe: Denis, Serraille, Richard e Bruni Tedeschi. Le candidature di quest’anno sono 21 e il Festival del Cinema in Francia si terrà dal 17 al 28 maggio.

Quest’anno sono quattro le registe in corsa per vincere la Palma d’Oro

Le donne registe candidate al Festival del Cinema di Cannes 2022 per vincere la Palma d’Oro sono quattro. Due tedesche, un’americana e un’italiana sono in corsa per il grande riconoscimento cinematografico francese. Il Festival di Cannes di quest’anno si terrà a parte dal 17 maggio fino al 28. I film candidati nel 2022 sono un totale di 21. Il direttore del Festival francese, Thierry Fremaux, si è già esposto per arginare eventuali critiche sul numero di presenze femminili nel range di candidature affermando:

Le cose vanno viste in prospettiva. L’anno scorso le donne hanno vinto tutti i primi a Cannes, tre diverse registe hanno vinto il Concorso ufficiale, la sezione Un Certain Regard e la sezione Cinefondation. Non ci sono quote a Cannes, qui selezioniamo i film esclusivamente in base ai loro meriti artistici”.

Le trame dei quattro film delle registe al Festival di Cannes 2022

Kelly Reichardt è la prima delle registe candidate per la Palma d’Oro di quest’anno. A 58 anni, residente a Miami, la Reichardt presenta il suo lungometraggio “Showing Up”. La pellicola racconta la storia di un’artista e scultrice che grazie all’occasione di poter esporre in una rinomata mostra è sul punto di svolta della sua carriera. La seconda regista in gara è la francese Léonor Serraille. Il titolo del suo film è “Un Petit Frère” che racconta l’integrazione di una donna ivoriana che decide di trasferirsi a Parigi con i suoi due figli.

La terza regista che si è fatta notare dal Festival di Cannes 2022 è Claire Denis, anche lei francese. “The Stars at Noon” è la sua proposta. Un thriller-romantico che narra alcuni dei periodi più violenti e turbolenti del Nicaragua a causa dei disordini politici. Infine sarà presenta anche la nostra connazionale Valeria Bruni Tedeschi. Il film in gara della registra italiana si intitola “Les Amandiers”, un racconto dei suoi esordi nel mondo del cinema e di una Parigi in lotta con le droghe e con l’AIDS.

Camilla Tecchio

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button