Paolo Sorrentino, nuovo film in arrivo

Gli opposti si attraggono, è spesso vero. Le differenze più ampie ed evidenti possono essere motivo di armonia, possono addirittura incontrare somiglianze. Paolo Sorrentino che prima del Covid era in procinto di girare a New York, a breve tornerà nella sua città natale.

Paolo Sorrentino dopo vent’anni torna a casa.

Oramai coadiuvato da Netflix, dopo la piccola partecipazione nel film di corti “Homemade”, Paolo Sorrentino è in procinto di avviare una collaborazione decisamente più consistente con il colosso over the top. Il lungometraggio che sarà frutto di questo sodalizio sarà ambientato a Napoli, città natale del regista, dove tornerà a girare a vent’anni dal suo primo splendido film “L’uomo in più” con Toni Servillo che gli valse il Nastro d’Argento come miglior regista esordiente e tre candidature ai David.

Paolo Sorrentino foto dal web. Paolo Sorrentino
Paolo Sorrentino foto dal web

Paolo Sorrentino, l’autore più influente degli ultimi 20 anni è, oramai, aiutato dalla vittoria al premio Oscar, regista affermato a livello mondiale.

Il film, come detto di taratura partenopea si intitolerà “E’ stata la mano di Dio”. La trama è ancora sconosciuta ma il titolo potrebbe fare un chiaro riferimento all’iconica rete di Diego Armando Maradona contro l’ Inghilterra ai quarti di finale dei Mondiali di calcio 1986. Vista la risaputa passione calcistica del regista e per il Napoli e per la stella argentina, più volte citata come fonte ispiratrice, non stupirebbe se la trama avesse come cardine il fatidico gol che ha segnato, per l’appunto, un’epoca calcistica.

Paolo Sorrentino foto dal web. Paolo Sorrentino
Paolo Sorrentino foto dal web

A New York avrebbe dovuto girare “Mob”, una storia di mafia al femminile con protagonista Jennifer Lawrence, il richiamo viscerale di Napoli è più preponderante e forse, in questo momento, più opportuno del fascino della Grande Mela.

Seguiteci su MMI, Metropolitan Cinema, Facebook, Instagram, Twitter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA