Attualità

Parco Leonardo, rischio focolaio di Coronavirus?

Paura a Parco Leonardo, quartiere di Fiumicino che a sua volta fa parte della città metropolitana di Roma. Un uomo è deceduto dopo aver contratto il Coronavirus, la malattia virale arrivata dalla Cina che si è propagata velocemente in tutto il mondo. Soprattutto in Italia. Il deceduto era residente nel condominio P8C in via del Perugino n. 122, lo stesso che il 19 marzo, secondo l’amministratore del condominio, era stato teatro di un’incursione dell’ambulanza che aveva prelevato un altro residente. Possibile rischio focolaio? È ancora presto per dirlo ma, nel frattempo, la moglie dell’uomo stroncato dal Covid-19 è attualmente in quarantena per prevenire altri contagi.

Parco Leonardo, le parole del sindaco di Fiumicino

La voce di una coppia affetta da Coronavirus serpeggiava prepotentemente tra le vie di Parco Leonardo e la notizia ufficiale del decesso dell’uomo ha gettato ombre di paura in tutti gli abitanti di Fiumicino. Il sindaco ha voluto esprimere la sua vicinanza alla famiglia confermando la morte dell’uomo. Ecco le parole di Esterino Montino:

“Confermo che pochi minuti fa, come riportato da alcuni organi di stampa, sono venuto a conoscenza da parte delle autorità sanitarie del decesso presso l’ospedale Umberto I di Roma  di un uomo residente a Parco Leonardo, risultato positivo al coronavirus, ma che presentava altre patologie di rilievo. La compagna dell’uomo adesso è in quarantena controllata e seguita dai medici della Asl di riferimento. Alla famiglia vanno le condoglianze di tutta l’Amministrazione. Come fatto in precedenza, non appena avrò notizie da parte delle autorità sanitarie riguardo ai casi di coronavirus accertati nel nostro territorio ne darò comunicazione alla cittadinanza. Il mio invito è sempre quello di non uscire di casa, se non per casi di strettissima necessità, e di affidarsi esclusivamente alle notizie certe di istituzioni e autorità sanitarie”.

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button