Games

Parsifal: quando Wagner diventa un gioco di carte

Al via il 15 Novembre il Kickstarter tutto Italiano di Parsifal – A Game of Tarots, creato da di Osvaldo Duilio Rossi e illustrato da Emanuele Ercolani. Si tratta di un progetto edito da Psicografici Editore, emergente casa editrice romana che condivide con i due progettisti la passione per l’arte, i giochi da tavolo e… le sfide che una campagna Kickstarter propone!

A oltre un secolo dal suo debutto nei teatri europei, Bologna 1914, Parsifal, l’ultimo dramma musicale di Wagner, si trasforma da opera lirica tra le più amate a gioco di carte a opera di un team tutto Italiano. Un mazzo di tarocchi da 30 carte farà rivivere le drammatiche gesta di Monsalvato, dove oscure e mistiche forze insidiano i cavalieri votati al bene nell’attesa che Parsifal, il Puro Folle, possa svolgere la sua missione divina di redentore. Il pre-launch è già live: https://www.kickstarter.com/projects/798949447/parsifal-a-game-of-tarots

Parsifal – A Game of Tarots

Nella sua opera ispirata liberamente dal poema epico del tredicesimo secolo, Parzival di Wolfram von Eschenbach, Richard Wagner ha mostrato all’uomo moderno l’intrinseco simbolismo psicologico che il mito di Parsifal porta con sè. Oggi, in Parsifal – A Game of Tarots ideato da Osvaldo Duilio Rossi, mediatore e autore (“Violenza <-> Società“, “Cultura Negoziale” e “Cultura digitale”) e illustrato da Emanuele Ercolani (Kitsune – Scout Comics, Night Crimson – Noise Press, Akai Misaki – Heavy Metal Magazine) starà ai giocatori guidare le forze del bene, o del male, alla redenzione o al suo drammatico opposto.

Con Parsifal, Wagner scopre il conflitto individuale tra desiderio e dovere e il conflitto sociale che ne consegue; intuisce che un mondo affettivo chiede di essere evocato tramite segni e simboli passionali, come la lancia e la coppa, i fiori, le ferite… E lo fa rievocando il mondo medievale cristiano. Così come evocano simboli e segni le streghe e gli alchimisti che svilupparono i tarocchi per leggere la coscienza dentro segni esteriori. Ed eccoci quindi ad andare dalla più alta forma di lirica al gioco, qui rappresentato dai tarocchi, per un’altra forma di ‘messa in scena sociale’. Parsifal – A Game of Tarots ci consente di viaggiare nelle emozioni reciproche dei giocatori tramite la strategia.

Osvaldo Duilio Rossi

Parsifal – A Game of Tarots è un feroce gioco di strategia da due a sei giocatori con poche regole, semplici, ma in cui a ogni mossa degli avversari si dovrà essere pronti a modificare la propria strategia. A ogni mano ogni giocatore preleva un tarocco e lo posiziona nell’area di gioco o nella propria area di controllo in base al tipo di carta (Personaggio o Artefatto) e svolgendone le azioni consentite. L’obiettivo è di far compiere a uno dei propri personaggio tre missioni per vincere la partita, e per farlo i giocatori dovranno essere scaltri, curiosi e spietati nello schierarsi col Bene o col Male.

Dario Bettati

Laureato in Teorie e Pratiche dell’Antropologia e laureato magistrale in Discipline Etno-Antropologiche. Studioso e appassionato delle “declinazioni” più contemporanee e "Pop" della cultura e della società, divulgatore scientifico, ma soprattutto un grande e grosso NERD.
Back to top button