Il figlio del tre volte campione di Formula 1 sembra pronto ad approdare in Formula 2. Dopo due stagioni con Trident tra Gp3 Series e Formula 3, Pedro Piquet è pronto al salto in Formula 2 con Sauber Junior Team by Charouz.

Pedro Piquet Sauber – Dopo un ottimo quinto posto nel FIA Formula 3 Championship, Pedro Piquet potrebbe debuttare in Formula 2. Il sesto posto del 2018 ed il quinto posto del 2019, seconda vettura in classifica iridata non Prema, gli hanno garantito una buona considerazione all’interno del paddock. Il brasiliano potrà misurarsi per la prima volta con la Formula 2 nei test di Abu Dhabi a bordo della Dallara F2 2018 di Sauber Junior Team by Charouz.

Pedro Piquet Sauber
Pedro Piquet, portacolori Trident in Formula 3 nel 2019 – Photo Credit: Trident Racing

“Conosco una grande parte della squadra, circa l’80% del team dato che erano con me in Formula 3 in Van Amersfoort Racing. Farò tre giorni di test e spero di avere qualche notizia ufficiale molto presto. Credo che siano stati due anni molto produttivi in Gp3, qui sarà la stessa cosa. Non ci vogliono molti giri a disposizione e devi essere subito veloce, è normale. Le Formula 2 non sono troppo veloci rispetto alle Formula 3, solamente quattro o cinque secondi. Niente di così sconvolgente. Sono tranquillo sul fronte del budget per il prossimo anno; si tratta solo di capire ancora alcuni dettagli”Pedro Piquet

Come dichiarato dallo stesso Piquet, il pilota brasiliano conosce la maggior parte del Sauber Junior Team by Charouz. Nel 2016 e 2017 Piquet ha corso con Van Amersfoort Racing nella Formula 3 Europea, scuderia da cui proviene la maggior parte del team Charouz di Formula 2. Con il suo approdo in Formula 2, si andrebbe così ad aggiungere un altro nome illustre alla griglia della serie cadetta. Piquet affiancherebbe così piloti come Giuliano Alesi e Mick Schumacher. Il brasiliano sarà in grado di confermare gli ottimi progressi mostrati nelle due precedenti stagioni oppure faticherà da esordiente?

© RIPRODUZIONE RISERVATA