Gossip e Tv

Phil Mer, chi è il figliastro di Red Canzian

Phil Mer, figlio di Beatrice Niederwieser, la seconda moglie di Red Canzian, è stato per lungo periodo il batterista dei Pooh. Oggi torna alla ribalta, accettando l’invito di Mara Venier a Domenica in. La musica è praticamente di casa: la sua sorellastra, Chiara Canzian, è un’ex cantante prestata alla cucina. Phil – all’anagrafe Philipp Mersa – nasce in Val Badia (provincia di Bolzano) il 13 ottobre 1982. I primi passi nel mondo della musica li muove all’età di 4 anni. È Red a regalargli la prima batteria, che ancora oggi suona con profitto. In seguito vengono chitarra e pianoforte, ma il primo amore non si scorda mai. Tant’è vero che a 16 anni debutta alle percussioni nel tour estivo dei Pooh. A soli 18 anni incide un disco di musica fusion insieme al collega Paolo Conti. Un anno dopo, invece, è protagonista a teatro nel musical Pinocchio.

Phil Mer, vero nome Philipp Mersa, nasce in Val Badio, provincia di Bolzano, il 13 ottobre 1982, ha 38 anni ed è del segno della Bilancia. Il ragazzo muove da giovanissimo i primi passi nel mondo della musica e già a quattro anni si diletta a suonare la batteria. Numerosi sono i dischi da lui incisi e le collaborazioni che può vantare. Phil Mer ha anche collaborato con Chiara Canzian, figlia di Red. Inoltre Phil Mer è stato batterista di importanti concerti e di importanti artisti.

La sua carriera è tutta in divenire: non solo Pooh, ma anche Pino Daniele. Nel 2007 prende parte al tour del cantante partenopeo, e in seguito ottiene i contatti di Giorgia e Noa. In rapida successione vengono Michele Zarrillo, Patty Pravo e L’Aura. Ma soprattutto Chiara Canzian: nel suo primo disco figura in qualità di musicista e coproduttore. Nel 2010 è tempo del lancio di Malika Ayane. E in quel periodo esce Dove comincia il sole, uno degli ultimi album dei Pooh. 3 anni più tardi è la volta dei The Framers (con Mario Biondi, Malika Ayane e Chiara Canzian). Alla lista si aggiungono Francesco Renga e Red Canzian: per quest’ultimo produce, arrangia, suona e collabora al brano L’istinto e le stelle. Ancora Pooh tra il 2013 e il 2014, con Phil che fa la spola tra studio e palco.

Il secondo album del quartetto The Framers vede l’attivo contributo di Phil Mer. Il disco esce in concomitanza con la mostra d’arte Tutankhamon, Caravaggio, Van Gogh che ispira tutte le tracce. Ognuna di esse, infatti, è legata a un dipinto esposto. Guest star Annalisa e Renga, che Mer incontra per la seconda volta. Lavora ancora col cantante in occasione della tournée Tempo reale (2014-2015). Importante il palco-vetrina dell’Arena di Verona, visibile su Canale 5 e con ospiti Elisa, Fiorella Mannoia e Alessandra Amoroso. L’allora vincitore di X Factor Lorenzo Fragola lo sceglie come batterista del suo primo tour; qualche mese più tardi è con Enrico Ruggeri e gli Zero Assoluto.

Adv

Related Articles

Back to top button